Perché santa acqua santa

I servizi sacri nelle chiese usano l’acqua santa. Molte persone lo usano anche a casa, per esempio, quando trattano i pazienti. Gli scienziati hanno condotto uno studio sull’acqua santa e scoperto perché è sacro.

Perché l’acqua santa non è rovinata?

L’acqua santa acquisisce le sue proprietà insolite dopo il rituale della consacrazione. Alcune fonti naturali sono considerate sacre – la gente viene da loro per raccogliere acqua medicinale per la casa. Una volta all’anno l’acqua diventa santa in tutte le sorgenti naturali, accade durante la festa ortodossa dell’Epifania – il 19 gennaio.

Gli scienziati hanno condotto studi sull’acqua santa dalla fonte sacra e dalla chiesa e hanno scoperto che ha parametri elettromagnetici diversi dall’acqua semplice, simili a quelli che emettono un organismo sano e pieno di forza dell’uomo.

Il fatto che l’acqua santa non si deteriori non ha una spiegazione scientifica inequivocabile. In alcune fonti sacre naturali, il contenuto di argento è aumentato, che disinfetta l’acqua e ne impedisce il deterioramento. Tuttavia, nelle chiese, l’acqua per la consacrazione è presa da un rubinetto convenzionale, ma anch’essa è lunga senza segni di deterioramento.

La risposta alla domanda, perché l’acqua santa non si deteriora, forse, è quella di cambiare la sua struttura. La struttura molecolare dell’acqua santa differisce da quella ordinaria. Dopo il congelamento, l’acqua santa forma dei cristalli perfetti, ei cristalli di acqua normale possono essere vaghi, spezzati e irregolari.

Il potere dell’acqua santa

Le persone usano da molto tempo il potere dell’acqua santa per la guarigione dalle malattie, la protezione dagli effetti dell’ambiente esterno e il rafforzamento dello spirito. Ci sono molti casi di guarigione miracolosa dopo aver fatto il bagno nel buco di ghiaccio dell’Epifania. La bioenergetica ha osservato che dopo aver usato l’acqua santa negli esseri umani, il campo biologico è rafforzato, i suoi indici fisici ed energetici sono migliorati.

San Serafino di Sarov consigliò agli ammalati di portare l’acqua consacrata per un cucchiaio ogni ora. Ha detto che la medicina è migliore dell’acqua santa, non esiste.

Written by

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

− 1 = 3