Le piramidi sono il biglietto da visita dell'Egitto. La prova che le piramidi dell'antico Egitto furono costruite dagli alieni, furono scioccanti ...

Per molti anni gli storici hanno considerato incondizionatamente le piramidi un luogo di sepoltura rituale dei faraoni, e qualsiasi altra versione è stata presentata come non scientifica. Ma con lo sviluppo della scienza e della tecnologia, l'approccio allo studio delle piramidi è cambiato: è stato possibile scoprire fatti inattesi su di loro, cambiando le vecchie idee su questi meravigliosi monumenti dell'architettura. Oggi anche la scienza ufficiale non nega che le piramidi abbiano svolto quelle funzioni, di cui le moderne tecnologie hanno solo un'idea approssimativa ...

piramidi

Cosa hanno detto i testimoni oculari delle piramidi?

La discussione di qualsiasi edificio religioso era una specie di tabù nell'antichità: la versione ufficiale per soddisfare l'interesse degli schiavi nell'antico Egitto chiamava la creazione di cripte per il rappresentante degli dei sulla Terra - il faraone. Pertanto, non è stato facile trovare testimoni del processo di erezione.

Il primo era Erodoto - è considerato l'autore della leggenda secondo cui le piramidi sarebbero state costruite dagli schiavi. Affermò che tra ventun centomila operai furono coinvolti nella creazione delle tombe in tempi diversi. E qui arriva la prima contraddizione, che non può essere lasciata senza attenzione. Erodoto dice che per la costruzione della sola Sfinge, ad esempio, sono stati usati 2,3 milioni di blocchi di pietra del peso di 5 tonnellate ciascuno. Il giorno in cui i lavoratori hanno installato 300-350 unità, il che significa che non sono stati necessari più di pochi minuti per trasferire un blocco. Quale forza dovrebbero avere le persone per far fronte a tale sforzo fisico?

enigma della Sfinge

L'antico storico egiziano Manefon, che viveva prima del nostro tempo, era un realista e non voleva riscrivere la storia, come fece Erodoto. Nel suo libro intitolato "La storia dell'Egitto", disse che 10.000 anni fa in Egitto visse gli dei che trasferirono le piramidi agli egiziani. Le parole di Manefon sono confermate dallo stele dell'inventario eretto all'ingresso della piramide di Cheope. Geroglifici su di esso dicono che la statua della Sfinge fu restaurata dopo forti piogge che ne lavarono le fondamenta. Ma l'ultima volta le forti piogge in questo paese sono state 7-8 mila anni fa! Non appena gli scienziati si interessarono alla stazione, il governo egiziano ordinò che il muro fosse murato nel muro del Museo del Cairo.

stella nel museo

Dettagli della costruzione delle piramidi, che nessuno può trovare una spiegazione

Ci sono altre sfumature che dimostrano che le persone comuni non potevano creare piramidi. Contrariamente alle ipotesi secondo cui gli egiziani avevano conoscenze speciali perse in seguito, l'anno non passò, così che i luminari della scienza non riuscirono a trovare una confutazione per loro. La versione che le strutture di questa scala sono state create esclusivamente come memoriali per i re defunti, inizialmente sembra poco plausibile.

I non-rivelatori possono essere trovati a partire dal materiale utilizzato per la costruzione. Questo è il granito estratto nella cava di Assuan in tutta la storia dell'Antico Regno. Le pareti della cava sono lisce fino ad oggi, il che significa che il granito è stato rotto con l'aiuto di un laser o un coltello diamantato, che macina la pietra durante il taglio. È stato a lungo provato che gli egiziani non possedevano tali strumenti di lavoro. Tutto ciò conferma che gli egiziani non costruirono piramidi: le restaurarono per mantenere un aspetto presentabile degli edifici.

cava

La speciale tecnica della sezione di rettifica è stata utilizzata anche nella fase finale della creazione delle stesse piramidi. Tagli tra i blocchi nelle piramidi di Cheope, Chefren e Djoser siano perfettamente allineati bordi che era impossibile creare un unico strumento di taglio egizi - rame sega con bordi seghettati. Sui blocchi si possono trovare tracce di fori di diametro della punta hanno lasciato lui è una media di 2 a 5 centimetri Perché egiziani, se davvero saputo forare e macinare pietra, ha non passa questo discendenti di abilità.?

trapani e seghe

La base di molte piramidi è posta da rocce naturali. La base della piramide di Cheope era una roccia, la cui altezza è di almeno 10 metri. La sua base ha una forma quadrata ideale ed è orientata verso tutte e quattro le direzioni del mondo. I cambiamenti nella crosta terrestre sottostante dimostrano che la piramide è stata "trasformata" nell'antichità: ha cambiato la posizione degli angoli senza fattori naturali esterni.

Vere teorie sulle piramidi che sono state nascoste per molti anni

Gli scienziati non nascondono più al pubblico il fatto che con la solita percezione del tempo e dello spazio per le persone, il ritrovamento nella piramide ha poco in comune. La composizione chimica dell'acqua in essa varia e viene eliminata dai batteri patogeni, i coltelli sono affilati su una semplice pietra e il corso del tempo sembra essere lento. Nei locali nascosti della piramide di Cheope e della piramide, scoperti durante gli scavi del tempio indiano di Teotiukan, sono state trovate lastre di mica con bordi lisci lavorati meccanicamente. Mica può fungere da trasmettitore di energia e informazione, ma questa proprietà è stata scoperta solo un paio di anni fa!

la piramide degli indiani

La congettura che la piramide può servire e servita da portale per altri mondi e dimensioni è confermata anche dallo storico Manetho. Insistette che alcune delle piramidi fossero donate agli egiziani dagli dei Osiride e Iside, che li usarono per scendere sulla terra. Nelle piramidi erano conservati oggetti rituali, un tocco a cui poteva aprire il portale o evocare creature dal mondo altrui.

Sulle pareti del tempio di Teotihukan in Messico, dove nell'antichità non si sentiva parlare dei faraoni, furono trovate iscrizioni di contenuto simile. Nel 1927, una spedizione scientifica prese un teschio di quarzo levigato dalla piramide. Entro 10 giorni tutti i membri della spedizione morirono uno dopo l'altro in circostanze non chiare. Più tardi furono rinvenuti altri teschi, la cui origine non è stata ancora spiegata a nessuno, e quelli che li trovarono seguirono i membri della prima spedizione.

portali cranio

Se i Maya in Messico e hanno causato esseri provenienti dall'aldilà con l'aiuto di teschi, allora gli egiziani avevano una macchina in tempo reale. Nei primi anni 2000, i geroglifici sono stati trovati nella piramide di Cheope, che parla di pietre, con le quali è possibile andare al futuro. Tre anni dopo, sono state trovate tre pietre, montate sul pavimento della tomba, la cui temperatura è 2-3 volte inferiore alla temperatura di altre pietre. Emessa da loro impermeabile al anche il caldo freddo, l'estate: le misure di temperatura hanno dimostrato che anche quando le pietre raskalivanii nel caldo di mezzogiorno, blocco di granito e tre rimangono gelida al tatto. Alla luce della scienza nel loro conto solo due ipotesi: o le pietre, sono però in una dimensione, ma coglie la temperatura dell'altro, o nascondere l'ingresso ai locali, che sono completamente diverse leggi della fisica.

pietre fredde

La seconda teoria praticabile sulla funzione delle piramidi è di usarla come antenna o punto di ricezione del segnale per le civiltà extraterrestri. La piramide stessa ha una forma simile al cristallo e lo stesso materiale trattato nella forma di un tetraedro prevale nella sua decorazione. Le piramidi migliorano la trasmissione del segnale e i cristalli di quarzo possono fungere da combustibile con una lunga durata. Nei rotoli egizi dell'antichità, ci sono stati molti esempi di prove che la conoscenza dell'applicazione del cristallo è stata nascosta dall'umanità fino a quando non ha imparato a ottenere la vittoria sul male.

cristalli

A sostegno di questa ipotesi, gli scienziati hanno trovato le piramidi su Marte, che oggi è considerato un pianeta vitale. Una spedizione è in preparazione per la spedizione per colonizzare il pianeta, i volontari tra gli abitanti della Terra sono già stati reclutati. E se al loro arrivo trovassero i resti di una civiltà che non è riuscita a sconfiggere il male sul pianeta rosso?

Written by

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

− 2 = 2