Solipsismo in filosofia: una nuova visione della nostra esistenza

A volte nella vita ci sono dubbi sulla realtà di ciò che sta accadendo, e vale la pena chiudere gli occhi mentre tutto scompare. Con i ricordi del passato, il pensiero lampeggia all'improvviso, e se determinati eventi si sono verificati nella realtà, o è un gioco di immaginazione. Tutte queste idee non sono nuove. Sono esistiti per molto tempo e riflettono l'essenza del solipsismo.

Solipsismo - che cos'è?

Torna nella IV. BC Filosofo greco ed esperto oratore Giorgio di Leontini, discutendo la categoria di "inesistenti", formulati e convalidati diversi postulati:

  1. Geova non esiste.
  2. Se c'è un essere, non è conoscibile.
  3. Se l'esistenza è possibile, è impossibile da spiegare.

Così, per la prima volta, è emerso un concetto che proclama la coscienza dell'uomo come l'unica realtà esistente. Successivamente, è stato sviluppato e una logica nella teoria del solipsismo. In termini scientifici, il solipsismo è una dottrina che nega l'affidabilità del mondo che ci circonda. Solo la propria mente è una realtà accessibile all'uomo per influenza e intervento.

Solipsismo in filosofia

Come direzione filosofica, il solipsismo prese forma nel Medioevo. Il solipsismo "puro" in filosofia è una tendenza radicale, e nella storia una scelta consapevole di tali opinioni è molto rara. Il più famoso rappresentante di questa direzione (piuttosto che la diagnosi psichiatrica) è Claude Brunet (un medico di professione e filosofo per vocazione), che credeva che nel mondo ci fosse solo ON - l'unico soggetto di pensiero ideale. Tutto intorno a lui è creato dal potere della sua coscienza e cessa di esistere dal momento in cui se ne dimentica.

La differenza tra solipsismo e scetticismo

Il principio di base dello scetticismo è un dubbio sulla verità di tutta la conoscenza del mondo che ci circonda. Il solipsismo e lo scetticismo si distinguono per le idee di base:

  1. Gli scettici dubitano della possibilità di conoscere la natura delle cose circostanti, i solipsisti sono sicuri che le cose vadano oltre la realtà.
  2. Gli scettici non sono sicuri della verità della conoscenza del mondo esterno, i solipsisti affermano che la conoscenza può riguardare solo la propria coscienza e le proprie sensazioni.
  3. A causa dell'utilità di teorie affidabili e inferenze generalizzate, gli scettici si offrono di limitarsi a una spiegazione dei singoli fatti. I solipsisti credono che ogni fatto sia il loro stesso sentimento e convinzione nella sua esistenza, quindi è inesplicabile e non ha bisogno di prove.

solipsismo etico

Tipi di solipsismo

Essendo tra due pilastri della filosofia (idealismo e materialismo), il solipsismo cambia dal rapido flusso di idee radicali a un flusso tranquillo di argomenti logici.

  1. metafisico Il solipsismo nega la realtà di assolutamente tutto, tranne il sé.
  2. epistemologico Il solipsismo consente la probabilità dell'esistenza dell'universo e la coscienza di altri individui. Tuttavia, è possibile conoscere in modo affidabile il mondo esterno solo empiricamente, e questo lo rende scientificamente non dimostrabile.
  3. metodologico Il solipsismo afferma che la realtà deve essere basata su fatti coscienti indiscutibili, poiché anche la presenza di sensazioni sensoriali può essere avviata da interferenze esterne.
  4. etico il solipsismo è identico all'egoismo e all'egocentrismo. La credenza nella natura illusoria degli altri rende un individuo capace di azioni sconvenienti, rimuove le barriere psicologiche al loro adempimento e rimuove il senso di responsabilità.

Solipsismo - libri

Nel mondo moderno, la teoria del solipsismo come dottrina scientifica sembra assurda, ma dà molte idee interessanti per la finzione. R. Bradbury, S. Lem, M. Bulgakov e altri noti scrittori hanno creato storie mistiche e fantastiche che portano il lettore oltre la realtà. Victor Pelevin, un romanziere moderno, ha dichiarato il metodo letterario del solipsismo critico e lo ha usato per creare le sue opere:

  1. "Il nono sogno di Vera Pavlovna". L'addetto alle pulizie del bagno pubblico è convinto che lei abbia causato la Perestroyka nell'URSS.
  2. Chapaev e Void. Il protagonista si sposta da una realtà all'altra, cercando di determinare il reale.
  3. Seconda generazione. Un laureato dell'Istituto crea una realtà pubblicitaria.
Written by

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

85 − 78 =