Risonanza del pensiero - che cos'è?

Non c'è una sola persona che non incontra persone che parlano in modo bello e figurato, usano numerosi epiteti e iperboli, ma non è possibile capire di cosa stiano parlando. Questo comportamento si riferisce a violazioni motivazionali della personalità ed è chiamato "ragionamento".

Resonance - che cos'è?

La risonanza è una violazione dell'attività mentale, espressa in una tendenza a un complesso intricato ragionamento, che non porta a un obiettivo specifico. Gli individui che soffrono di questo disturbo sono eloquenti e prolissi, ma operano con nozioni superficiali, si rivolgono al significato lessicale diretto delle parole, non prestando attenzione alle sfumature del loro uso e al significato della narrazione. Il resoner non ha bisogno di essere ascoltato e capito, parla esclusivamente per il modo di parlare.

Risonanza in psichiatria

La propensione a risentirsi spesso diventa un compagno di tali malattie e disturbi psichiatrici come:

  • epilessia;
  • la schizofrenia;
  • ritardo mentale;
  • disturbo di personalità schizoide;
  • disturbo di personalità isterico

Secondo T.I. Tepenitsyn, il ragionamento è un disturbo non solo del pensiero, ma della personalità nel suo insieme e la sua emergenza è condizionata da:

  • pensiero affettivo;
  • desiderio di portare le circostanze quotidiane sotto una sorta di "idea".

Spesso, il risonatore può essere distinto anche non in base alle caratteristiche del suo discorso, ma semplicemente per intonazione: tutto è detto pateticamente, con un significato speciale, in modo significativo. In psichiatria, per diagnosticare questo disturbo, viene chiesto loro di spiegare il proverbio, il proverbio o la frase da prendere. I pazienti possono attirare la legge di Newton sul proverbio sul melo e sul melo o sull'idea dell'unità di forma e contenuto al detto "non tutto quell'oro ...".

propensione alla ragione

Risonanza nella schizofrenia

A volte, la risonanza si verifica in persone che non soffrono di disturbi mentali, ad esempio, in esami o apparizioni pubbliche senza preparazione. Ma è episodico e può essere deliberatamente terminato da chi parla. Come una concomitante malattia da schizofrenia, il ragionamento ha i seguenti sintomi.

  1. Il paziente si sforza non solo di parlare, ma di presentare la rivelazione al mondo.
  2. Le affermazioni riguardano argomenti piccoli e quotidiani, ma la loro argomentazione usa filosofia, etica, cosmologia (o ciò che il paziente li considera).
  3. Tentativo di valutare.
  4. La risonanza schizofrenica appare indipendentemente dal fatto che esista una ragione obiettiva, non dipende dall'interesse dell'interlocutore nel dialogo.

Tipi di ragionamento

Oltre allo schizofrenico, ci sono altri tipi di ragionamento.

  1. epilettico. È più vicino al comportamento di una persona normale ed è finalizzato al dialogo. Rezonor in questo caso vuole essere ascoltato, ma il suo discorso rimane un pathos inutilmente, è moraleggiante, moraleggiante.
  2. organico - questa è la versione più semplice del ragionamento, è rivolta all'interlocutore ed è più spesso dovuta a circostanze imbarazzanti. Ma la propensione a questo tipo di ragionamento è ancora dolorosa e incontrollabile, nel discorso appaiono elementi di pathos inappropriato e moralizzazione.

Sulle caratteristiche prevalenti del discorso e gli argomenti più interessanti, il ragionamento è classificato come segue.

  1. Tipo di risonatore femminile. Caratterizzato dalla propensione a discutere il lato formale del problema, il pensiero stereotipato e irrazionale.
  2. Tipo fantasioso. Qui prevalgono i manierismi, il paziente tende ad esprimersi esteticamente e sottilmente, i suoi giudizi sono autistici.
  3. Tipo pedante. I pazienti pensano in modo stereotipato, esprimendo la loro posizione in modo patetico, inclini a battute piatte in combinazione con una mancanza di senso dell'umorismo.

Risonanza - trattamento

Per trattare un tale disturbo come il ragionamento del pensiero, non ci sono tecniche speciali. La risonanza viene trattata in parallelo con la malattia di base e la scelta delle azioni correttive dipende dalla natura e dalla gravità della malattia. Questo può essere sia potenti medicine che psicoterapia.

Written by

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

− 1 = 6