psicologia differenziale

Uno dei posti più importanti nel campo della conoscenza psicologica è la psicologia differenziale, ed è apparso di recente. Ha una connessione con altri rami di questa scienza, ma anche con sociologia, filosofia e psicofisiologia. Con il suo aiuto, le differenze personali delle persone e i metodi della loro diagnosi sono sistematizzati.

Che cosa studia la psicologia differenziale?

La sezione della scienza che studia i tratti distintivi tra persone di diverse classi e gruppi è chiamata psicologia differenziale. Con il suo aiuto c’è la sistematizzazione delle differenze individuali e dei modi della loro determinazione. Aiuta a valutare le differenze in numerose aree. Il primo scienziato che ha iniziato a condurre ricerche su questo argomento è stato William Stern. Due compiti principali della psicologia differenziale: l’identificazione delle differenze individuali e la spiegazione del loro sviluppo.

Allo stato attuale, questa scienza si occupa della cognizione dei tratti della personalità legati all’individualità, alla spiritualità, alla visione generale, ai tratti dell’auto-consapevolezza e ad uno stile caratteristico della personalità. Ogni anno vengono eseguite la perfezione e lo sviluppo di vari metodi e approcci che consentono di riconoscere una persona e le sue caratteristiche. La moderna psicologia differenziale impiega un apparato matematico-statico sviluppato.

psicologia differenziale1

Psicologia differenziale – metodi

Vengono utilizzate diverse tecniche, che sono convenzionalmente suddivise in diversi gruppi. I metodi scientifici generali possono essere chiamati una modifica di alcune tecniche popolari usate in altre direzioni. Includono osservazioni, esperimenti e modellizzazione. Il secondo gruppo è costituito da metodi psicogenetici di psicologia differenziale, che mirano a determinare fattori ambientali ed ereditarietà in alcune variazioni di caratteristiche.

Il prossimo tipo è rappresentato da metodi storici dedicati allo studio di personalità e situazioni straordinarie che sono diventate l’impulso per il loro divenire spirituale. L’ultimo raggruppamento è un metodo psicologico, che è una base sicura per padroneggiare questa direzione della psicologia. Includono i seguenti modi di conoscere: introspettivo, psicofisiologico, socio-psicologico, età-psicologico e psicosemantico.

Psicologia differenziale – personalità

Ci sono diverse industrie che concentrano le loro attività sulla conoscenza di determinate aree. La psicologia della personalità differenziale studia le differenze tra le persone, le loro cause e conseguenze. I principali metodi di studio sono i test che ci permettono di misurare il livello di sviluppo delle proprietà dell’individuo. Dietro un concetto come una persona c’è un certo insieme di proprietà che caratterizzano ogni persona e distinguono tre classi: carattere, temperamento e abilità, come cognitive, motivazionali, necessarie e volitive.

Una caratteristica significativa di un individuo è il suo atteggiamento verso il pubblico e le responsabilità esistenti. È descritto dal livello di comprensione delle loro relazioni e della loro sostenibilità. Una persona non nasce con abilità specifiche, interessi, carattere e altre caratteristiche, come sono formate durante tutta la vita, ma con una certa base naturale.

psicologia differenziale2

Psicologia differenziale – abilità

Le caratteristiche psicologiche individuali di un individuo sono solitamente chiamate abilità. Sono una condizione per l’esecuzione di successo di varie attività. Le abilità nella psicologia differenziale sono descritte per mezzo di caratteristiche appropriate. Date loro le qualità e la quantità, cioè il grado di espressione. Le abilità sul primo tratto indicato possono essere di due tipi:

  1. Informazioni generali. Descrivi un sistema di tratti individuali che sono importanti per padroneggiare la conoscenza e fare un lavoro diverso.
  2. speciale. Applicato per descrivere le proprietà dell’individuo, con cui è possibile raggiungere determinate altezze in diverse aree.

Per quanto riguarda le caratteristiche quantitative, sono determinate dal grado di manifestazione delle opportunità. Test e esercizi sono utilizzati per misurarli. Applicare questo settore per descrivere tali criteri: il tipo di sistemi funzionali e il tipo di attività. Una parte importante della struttura delle competenze è la preparazione e le operazioni per la loro implementazione.

Il concetto di norma nella psicologia differenziale

I termini ti consentono di comprendere meglio l’argomento, capendo alcune sfumature. La norma è un concetto statico, ed è percepita come un ideale, per la designazione convenzionale di un fenomeno esistente. Esistono diverse definizioni di questo concetto, che sono applicabili a numerosi fenomeni. Le norme psicologiche della psicologia differenziale sono causate da stereotipi sociali, quindi se il comportamento umano non corrisponde ai canoni esistenti, allora viene percepito come una deviazione. Le norme sono costantemente aggiornate e modificate.

psicologia differenziale3

Written by

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

51 − 47 =