Io stesso ho deciso di offendere la mia mente

"Ci ho pensato anch'io, mi sono offeso!" - molte ragazze e donne hanno sentito questo rimprovero dai loro compagni. Perché si applica alle offese femminili come una formulazione, e come smettere di risentirsi delle sciocchezze - diamo un'occhiata a questo articolo.

Perché ci offendiamo?

La tenerezza non è una proprietà innata del carattere. I bambini iniziano a offendersi solo dopo essere stati abituati alle regole. Ad esempio, a un bambino viene insegnato a condividere i suoi giocattoli. E qui il vicino nella sandbox prende la sua pala, ma non gli da il suo secchio. Cosa prova un ometto? Risentimento verso un partner che non ha tenuto fede alle sue aspettative e autocommiserazione. Eccolo, il primo reato.

In certe circostanze, un bambino, e poi un adolescente, impara con l'aiuto del suo risentimento per manipolare gli altri. Di norma, la società consente alle ragazze di comportarsi più a lungo nella maniera dei bambini piccoli. Nella stessa situazione, al bambino verrà detto severamente: "Comportati come un uomo!", E una bambina si pentirà e aiuterà a ristabilire la giustizia. Sfortunatamente, questo è il modo in cui il risentimento è fissato nel personaggio femminile. E la donna adulta allora sente un disprezzo: "Sei di nuovo offeso?"

Quindi, il sentimento di risentimento deriva da aspettative ingiustificate. Una ragazza si aspetta un romantico sms da un ragazzo, e quando non lo fanno, si offende. Mentre i rapporti stanno vivendo una fase iniziale, gli uomini sono pronti a essere colpevoli senza sensi di colpa. Ma col tempo, riequilibreranno i capricci della categoria della tirannia. E la suscettibilità verrà chiamata con il suo nome: il desiderio di essere manipolato con l'aiuto di un senso di colpa infondato. E una volta, per abitudine, dopo aver fatto il broncio con una spugna, una donna riceve una lezione crudele. Invece di un uomo servile, vede la sua ritirata. E sente le parole che sono state lanciate sulla sua spalla: "Hai pensato a tutto, sei offeso, ora, e siedi con la tua offesa".

Perché non dovremmo essere offesi?

Alcune coppie vivono la loro intera vita e una subisce insulti e l'altra un senso di colpa. Devo cambiare qualcosa, cercare ragioni e vie d'uscita? Psicologi e medici rispondono in modo inequivocabile affermativo, con la sensibilità deve essere capito, altrimenti porta a gravi malattie somatiche. Il risentimento è amarezza, che portiamo dentro e avveleniamo. Se avveleni la tua anima troppo a lungo, puoi ottenere l'insonnia, il rischio cardiovascolare e persino il cancro. E se la cattiva salute sta già iniziando a manifestarsi, allora è tempo di cercare comprensione, come non offendersi con le persone.

Come smettere di essere offeso?

Quindi, per insultare ci sono due ragioni.

  1. Il primo - manipolativo. Questa è un'abitudine fissa nella natura di interagire con gli altri: ti sto aspettando, non mi dai, sono offeso, ti penti e dai. In questo schema, viene posta la risposta alla domanda su come imparare a non offendersi. Il trucco è che la persona adulta si aspetta qualcosa da qualcuno. È con questa aspettativa che devi lavorare e, per cominciare, scoprire i seguenti punti:
    • è possibile ottenere ciò che vuoi con le tue forze. L'autosufficienza rende una persona più forte e più indipendente. A una tale persona si trascinano anche le altre persone, e non c'è bisogno di tenerle vicino con un senso artificiale di colpa;
    • la persona sa cosa si aspetta da lui? Gli uomini sono davvero inclini a mostrare meno sensibilità e previdenza. Ma con piacere farà per l'amato tutto, per ciò che chiede apertamente.
  2. La seconda ragione - obiettivo. Come smettere di essere offeso la meschinità può ferire molto profondamente, causare un vero insulto. Come imparare a non offendersi con le persone in questi casi? Qui la risposta è una: imparare ad accettare e perdonare. Accetta il fatto che alcune persone hanno un percorso più lungo di maturazione spirituale. Per perdonare sinceramente, liberando un carico non necessario dal tuo cuore e non ricordandone di più.

In entrambi i casi, lavorare su se stessi, sullo sviluppo delle proprie qualità aiuterà a superare un certo risentimento. La chiave di tutti i problemi è iniziare a guardare dentro di te, in modo che da una persona che si offende per le inezie, diventi una persona libera dal risentimento e dalle aspettative vuote.

Written by

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

57 − = 51