alessitimia

Tra le varie malattie psicosomatiche, c'è un numero crescente di disturbi, come l'alexithymia. Oggi i suoi segni si trovano in un numero enorme di persone - dal 5 al 25% della popolazione totale. I dati divergono in modo sostanziale, dal momento che il termine implica caratteristiche psicologiche diverse e deviazioni in gradi.

Cos'è l'alexithymia?

L'alexithymia non è una malattia mentale, ma una caratteristica funzionale del sistema nervoso umano, che si esprime nell'incapacità di esprimere i propri pensieri con le parole. In greco, il termine può essere tradotto come "senza parole per sentimenti". Le persone con questa deviazione hanno difficoltà nel definire e descrivere i propri sentimenti ed emozioni, prima di tutto si concentrano su eventi esterni, che violano le esperienze interiori.

Alexithymia in psicologia

Alexitimia in psicologia è una violazione delle funzioni emotive di una persona, ma non una malattia. Le deviazioni non sono associate alle capacità mentali dell'individuo, non sono influenzate e le cause dello sviluppo della sindrome sono difficili da identificare. La psicologia considera il fenomeno dell'alessitimia come un fattore di rischio per le malattie psicosomatiche. Il termine fu usato per la prima volta negli anni '70 del ventesimo secolo. Guardando i pazienti con disturbi somatici, lo psicanalista Peter Sifneos ha scoperto la loro incapacità di dare forma verbale alle loro esperienze. Il grado di gravità del disturbo può essere diverso.

l'alexithymia è

Alexithymia - cause

Come ogni problema psicologico, l'alessitimia della persona ha fonti primarie, che sono diventate la causa della sindrome. Separa i suoi due tipi: primario e secondario, cioè una proprietà stabile della personalità o una reazione temporanea al problema. Nel primo caso, le cause sono genetiche o intrauterine: interruzione delle strutture cerebrali, soppressione degli impulsi diretti alla corteccia cerebrale dal sistema limbico. La sindrome secondaria include motivi psicoemotivi: autismo, stress, shock, le caratteristiche delle relazioni nella famiglia e l'educazione.

Alexitimia - segni

La presenza della sindrome indica che la persona è concentrata su esperienze nervose ed è chiusa a una nuova esperienza. Le persone che soffrono di "incapacità di esprimere emozioni" hanno più probabilità di altri di deprimere e sviluppare malattie come malattie cardiache, asma bronchiale, ipertensione, anoressia, ecc. I principali sintomi dell'alessitimia sono:

  • l'incapacità di descrivere la gamma di emozioni emergenti e di comprendere i sentimenti dell'interlocutore;
  • sostituzione dei sentimenti con azioni nella maggior parte delle situazioni di vita;
  • incapacità di distinguere le emozioni dalle sensazioni fisiche;
  • trascurare l'intuizione o la sua completa assenza;
  • sogno raro o non emotivo (le persone in esse svolgono attività quotidiane);
  • immaginazione limitata, rendendo impossibile il lavoro creativo;
  • concretezza, chiarezza logica, pensiero strutturato.

Come parlare con una persona con alexithymia?

Si potrebbe pensare che l'alexithymia sia una malattia che non interferisce con la vita quotidiana. In effetti, l'incapacità di esprimere e identificare le emozioni ostacola gravemente la comunicazione. E lo sviluppo di malattie secondarie rende necessario il trattamento della sindrome. Le persone vicine devono avere la pazienza di persuadere l'alessitimista a cercare aiuto da uno psicoanalista. Non premere su una persona che è "emotivamente cieca", arrabbiata con lui. Soffrire di questa sindrome aiuta il "calore della casa": amore, romanticismo, positività, comprensione.

cos'è l'alexithymia

Alexitimia nelle professioni creative

La personalità Alexitimica ha un'immaginazione molto limitata, è incapace di comprendere i suoi sentimenti e di rispondere ai sentimenti degli altri. Nella vita dell'alessitimico, non c'è gioia e desiderio di qualcosa di nuovo. Sono troppo pragmatici e non sanno come esprimersi. Pertanto, le specialità creative per le persone con questa sindrome sono controindicate e quasi impossibili. Ma la creatività aiuta a far fronte a questo disturbo, ad esempio, l'arteterapia promuove lo sviluppo dell'immaginazione.

Alexitimia: modi di trattamento

L'alessitimia congenita è difficile da trattare, ma con la forma acquisita delle cose è meglio. I risultati sono portati dalla psicoterapia: tecniche come l'ipnosi, la suggestione, la terapia psicodinamica e gestaltica. Hanno lo scopo di aiutare il paziente a pronunciare i sentimenti. A volte è necessario un trattamento farmacologico - uso di tranquillanti per bloccare gli attacchi di panico, alleviare lo stress emotivo, la depressione, l'ansia. È importante ricordare che nella lotta contro la sindrome di alessitimia, il trattamento può essere lungo.

Gli androitimici dovrebbero prendere parte direttamente all'eliminazione dei sintomi del loro disturbo. Spesso gli psicoterapeuti danno i compiti ai propri pazienti sullo sviluppo dell'immaginazione e della consapevolezza: tenere un diario, leggere la fiction, praticare l'arte - pittura, musica, danza, ecc. Le persone imparano a registrare i propri sentimenti ed emozioni, a non avere paura di loro e non a bloccarli. È utile svilupparsi in direzioni diverse, per non rimanere sbalzati dal problema.

L'incapacità di esprimere i sentimenti in parole è una caratteristica spiacevole della personalità, ma con essa si può e, cosa più importante, correggere se appare in una forma facile. È importante non iniziare lo sviluppo della sindrome, in modo che non causi disturbi più gravi. Le malattie psicosomatiche che appaiono dovute alla patologia e i sintomi psicopatologici (depressione, stress, ecc.) Devono essere rapidamente eliminate.

Written by

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

55 − = 52