Segni della placenta | actualidadypolitica.com

Segni della placenta

Segni della placenta

Parto è diviso in tre periodi: l'apertura cervicale, cuscinetto-down, durante il quale v'è l'espulsione del feto, e la sequenza. La separazione e l'uscita dalla placenta è la terza fase del travaglio, che è il meno prolungato, ma non meno responsabile dei due precedenti. In questo articolo, esamineremo le caratteristiche del periodo post-olistico (come è condotto), la definizione dei segni di separazione della placenta, i motivi della separazione incompleta della placenta e i metodi per separare la placenta e le sue parti.

Segni della placenta

Dopo la nascita di un bambino, dovrebbe nascere il posto di un bambino. È importante notare che in nessun caso si deve tirare il cordone ombelicale per accelerare questo processo. Una buona misura preventiva di detenzione è la precedente applicazione del bambino al seno. L'allattamento al seno stimola la produzione di ossitocina, che contribuisce alla riduzione dell'utero e alla separazione della placenta. La somministrazione endovenosa o intramuscolare di piccole dosi di ossitocina accelera anche la separazione della placenta. Per capire se la separazione è avvenuta dopo o no, puoi usare i segni descritti della placenta:

  • Il segno di Schroeder: dopo la separazione della placenta, l'utero sale sopra l'ombelico, si restringe e devia verso destra;
  • un segno di Alfeld: la placenta esfoliata scende nella gola interna della cervice o della vagina, mentre la parte esterna del cordone ombelicale si allunga di 10-12 cm;
  • quando la placenta viene separata, l'utero si contrae e forma una protuberanza sull'osso pubico;
  • un segno di Mikulich: dopo la separazione della placenta e il suo abbassamento nella donna partoriente, vi è la necessità di sforzo;
  • La testimonianza di Klein: allungando una donna in travaglio, il cordone ombelicale si allunga. Se la placenta si è separata, dopo uno sforzo il cordone ombelicale non viene tirato;
  • un segno di Kyustner-Chukalov: quando si preme l'ostetrica sopra la sinfisi pubica con la placenta separata, il cordone ombelicale non verrà disegnato.

Se i parto procedono normalmente, quest'ultimo si separerà non più tardi di 30 minuti dopo l'espulsione del feto.

Metodi per isolare la postcombustione separata

Se la placenta separata non nasce, vengono utilizzate tecniche speciali per accelerare il rilascio. In primo luogo, aumentare il tasso di somministrazione di ossitocina e organizzare il rilascio del dopo i metodi esterni. Dopo aver svuotato la vescica, la madre viene offerta al travaglio, mentre nella maggior parte dei casi la placenta va via dopo il parto. Se questo non aiuta, applicare il metodo Abuladze, in cui l'utero viene massaggiato delicatamente, stimolando le sue contrazioni. Dopo di ciò, il ventre della maternità viene preso con entrambe le mani in una piega longitudinale e offerto alla tensione, dopo di che dovrebbe nascere quest'ultimo.

Isolamento manuale e distacco

La rimozione manuale della placenta viene effettuata con inefficacia di metodi esterni o con sospetto di resti della placenta nell'utero dopo il parto. Le indicazioni per la separazione manuale della placenta sanguinano nella terza fase del travaglio in assenza di segni di separazione della placenta. La seconda indicazione è l'assenza di separazione della placenta per più di 30 minuti con inefficacia dei metodi esterni di separazione della placenta.

Tecnica per la rimozione manuale della placenta

Isolamento manuale e distacco

Con la mano sinistra, le vie ancestrali vengono spostate e la destra viene inserita nella cavità dell'utero e, partendo dalla costola sinistra dell'utero, la placenta viene separata con i movimenti di sega. L'ostetrica dovrebbe tenere il fondo dell'utero con la mano sinistra. L'esame manuale della cavità uterina viene effettuato anche con una placenta separata con difetti identificati, con sanguinamento nella terza fase del travaglio.

Dopo la lettura è chiaro che, nonostante la breve durata della terza fase del lavoro, il medico non deve abbassare la guardia. E 'importante esaminare attentamente la separata ulteriormente e garantire la sua integrità. Se dopo la nascita, parti della placenta rimangono nell'utero, questo può portare a sanguinamento e complicanze infiammatorie nel periodo postpartum.

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading...
Like this post? Please share to your friends:
Leave a Reply

43 − 40 =

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: