prajisan in gravidanzaAll'inizio della gravidanza, il ruolo dell'ormone progesterone è importante. Se il suo valore è inferiore alla norma, esiste il rischio di una minaccia di interruzione della gravidanza. I medici in tali situazioni sono pronti a nominare la terapia appropriata, in modo che la futura mamma possa tranquillamente sopportare il bambino. La medicina moderna ha nel suo arsenale di farmaci che possono prevenire le conseguenze di disturbi causati da una carenza di un ormone così importante.

La preparazione del progesterone Prajisan durante la gravidanza e altri problemi della funzione riproduttiva è una delle possibili opzioni. È disponibile sia per la somministrazione orale (la capsula viene ingerita, lavata con acqua), sia per l'inserimento nella vagina.

Come prendere Prajisan?

La forma di rilascio, così come la dose e la durata dell'ammissione dovrebbero essere determinati da uno specialista. Il medico ha le conoscenze e l'esperienza necessarie per fornire raccomandazioni in vista della salute della donna, perché questo medicinale ha anche controindicazioni e possibilmente l'insorgenza di effetti collaterali. Il farmaco può essere somministrato per via orale. Di solito nominare 200 o 300 mg al giorno, ma la quantità può essere diversa, a seconda della diagnosi.

Inoltre, durante la gravidanza, puoi prescrivere Prajisan in candele che devono essere somministrate per via vaginale. Con questo metodo di somministrazione, la dose può arrivare fino a 600 mg al giorno. Per prevenire gli aborti, ad esempio, nel caso di aborti abituali, di solito prescritti fino a 400 mg durante i primi due trimestri.

C'è un'altra forma di rilascio per l'inserimento nella vagina. Il gel è disponibile in applicatori monouso. Il farmaco contiene acido sorbico, il che significa che può causare dermatite da contatto.

Durante la pianificazione della gravidanza, Prajisan può essere nominato ginecologo se la fase luteale è carente. In genere, ai pazienti viene prescritto un farmaco per l'ammissione dal 17 al 26 ° giorno del ciclo. prajisan nella pianificazione della gravidanzaÈ anche possibile usarlo quando si prepara un paziente per la FIV. In questo caso, le capsule vengono utilizzate per la somministrazione vaginale e si raccomanda di continuare ad usare Prajisan regolarmente all'inizio della gravidanza, fino alla fine del secondo trimestre.

Uno dei possibili effetti collaterali del farmaco per l'ingestione è l'aumento della sonnolenza e della nausea. Questi sintomi possono parlare di overdose. Il dottore, molto probabilmente, ridurrà una dose o sostituirà un modo di ricevimento sulla forma vaginale. È molto importante riportare gli effetti del medicinale al tuo ginecologo affinché possa intervenire, se necessario.

Written by

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

1 + 1 =