Ferro in eccesso nel corpo - segni | actualidadypolitica.com

Ferro in eccesso nel corpo – segni

eccesso di ferro nel corpo

Tutti sanno che il ferro è assolutamente necessario per una persona alla vita normale del suo organismo. Dopotutto, questo microelemento è coinvolto nella produzione di emoglobina - una proteina che trasporta ossigeno agli organi. La mancanza di ferro è osservata abbastanza spesso. Ma c'è anche una pericolosa sovrabbondanza di ferro nel corpo, di cui ora considereremo i sintomi.

Sintomi specifici dell'emocromatosi

L'eccesso di ferro nel corpo è chiamato emocromatosi. Il suo altro nome è "malattia del bronzo". Questo nome illustra solo il principale sintomo specifico di un eccesso di ferro nel corpo - una sorta di pigmentazione della pelle. Quando emocromatosi, la pelle del paziente acquisisce una tonalità di bronzo specifica, che assomiglia in qualche modo a un sintomo di ittero. E non è sorprendente, perché l'eccesso di ferro si accumula spesso nel fegato. Questo è molto pericoloso, perché può causare gravi malattie a questo organo, inclusa la cirrosi.

Altri segni della malattia

Tuttavia, il ferro in eccesso nei sintomi del corpo sono spesso peculiari e non specifici. Questo, ad esempio, debolezza e affaticamento, che accompagnano praticamente tutte le malattie associate a disturbi metabolici. E l'eccesso del microelemento chiamato può causare anche un diabete, se il ferro si accumula nel pancreas, interferendo con il suo normale funzionamento.

Inoltre, se stiamo parlando di un eccesso di ferro nel corpo, i segni possono essere quelli che possono essere scambiati per sintomi di carenza di ferro. Ad esempio, vertigini, mal di testa, mancanza di appetito, diminuzione dell'immunità. Ci possono essere un certo numero di disturbi del tratto digestivo: nausea, dolore, disturbi delle feci, nei casi gravi, c'è anche un danno alle pareti dell'intestino.

Ciò significa che la diagnosi deve ancora essere assegnata al medico e non impegnarsi in automedicazione, che può causare danni. La diagnosi di una tale violazione è possibile solo sulla base di un esame del sangue.

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading...
Like this post? Please share to your friends:
Leave a Reply

60 − 54 =

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Ferro in eccesso nel corpo – segni

eccesso di ferro nel corpo

Tutti sanno che il ferro è assolutamente necessario per una persona alla vita normale del suo organismo. Dopotutto, questo microelemento è coinvolto nella produzione di emoglobina - una proteina che trasporta ossigeno agli organi. La mancanza di ferro è osservata abbastanza spesso. Ma c'è anche una pericolosa sovrabbondanza di ferro nel corpo, di cui ora considereremo i sintomi.

Sintomi specifici dell'emocromatosi

L'eccesso di ferro nel corpo è chiamato emocromatosi. Il suo altro nome è "malattia del bronzo". Questo nome illustra solo il principale sintomo specifico di un eccesso di ferro nel corpo - una sorta di pigmentazione della pelle. Quando emocromatosi, la pelle del paziente acquisisce una tonalità di bronzo specifica, che assomiglia in qualche modo a un sintomo di ittero. E non è sorprendente, perché l'eccesso di ferro si accumula spesso nel fegato. Questo è molto pericoloso, perché può causare gravi malattie a questo organo, inclusa la cirrosi.

Altri segni della malattia

Tuttavia, il ferro in eccesso nei sintomi del corpo sono spesso peculiari e non specifici. Questo, ad esempio, debolezza e affaticamento, che accompagnano praticamente tutte le malattie associate a disturbi metabolici. E l'eccesso del microelemento chiamato può causare anche un diabete, se il ferro si accumula nel pancreas, interferendo con il suo normale funzionamento.

Inoltre, se stiamo parlando di un eccesso di ferro nel corpo, i segni possono essere quelli che possono essere scambiati per sintomi di carenza di ferro. Ad esempio, vertigini, mal di testa, mancanza di appetito, diminuzione dell'immunità. Ci possono essere un certo numero di disturbi del tratto digestivo: nausea, dolore, disturbi delle feci, nei casi gravi, c'è anche un danno alle pareti dell'intestino.

Ciò significa che la diagnosi deve ancora essere assegnata al medico e non impegnarsi in automedicazione, che può causare danni. La diagnosi di una tale violazione è possibile solo sulla base di un esame del sangue.

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading...
Like this post? Please share to your friends:
Leave a Reply

− 2 = 5

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: