julienne di capesante

Se sei stato abbastanza fortunato da ottenere capesante fresche, quindi utilizzare al massimo la loro carne tenera e dolce. Il filetto di pesce fritto, ovviamente, è semplice e gustoso, ma è possibile diversificare la variabilità dei piatti utilizzando capesante per preparare una julienne di frutti di mare. Uno spuntino intelligente a livello di ristorante richiede un'attenzione particolare durante la cottura, poiché i frutti di mare non perdonano gli errori culinari.

Semplice julienne di capesante

La ricetta base per la julienne delle capesante marine può essere diversificata aggiungendo altre creature marine: gamberi, cozze, calamari, granchi.

ingredienti:

  • capesante fresche o surgelate - 25 pezzi;
  • formaggio a pasta dura - 170 g;
  • crema grassa - 220 ml;
  • farina - 1 ½ cucchiaio. cucchiai;
  • sale, pepe - a piacere;
  • burro.

preparazione

Cuciniamo la farina su una grande quantità di burro in modo da ottenere una pasta di farina d'oro. Riempire la farina con la panna, ridurre al minimo il fuoco e, mescolando costantemente, cuocere la salsa cremosa fino a che non sia densa. Salsa di sale e pepe

Taglia le cozze e lasciale su ogni lato per 30 secondi. Disporre la carne nella noce di cocco, versare la salsa cremosa e cospargere di formaggio grattugiato. Prepariamo la julienne in forno a 160 gradi fino a quando il formaggio si scioglie.

Julienne con capesante con cipolla caramellata

È sufficiente un piatto semplice, che viene preparato in 10-15 minuti e viene mangiato ancora più velocemente. Se non c'è posto per le capesante al vostro banchetto, allora possono essere sostituiti con prodotti più convenienti, usando la ricetta sotto presentata come base.

ingredienti:

  • cipolle - 1 pz.;
  • capesante - 20 pezzi;
  • crema - 120 ml;
  • farina - 1 cucchiaino;
  • burro - 70 g;
  • zucchero - 1 cucchiaino;
  • "Parmigiano" - 40 g;
  • sale - pizzico.

preparazione

Cipolla tagliata ad anelli e friggere in una grande quantità di burro, aggiungendo un po 'di sale e zucchero, a fuoco basso. La cipolla caramellata dovrebbe diventare assolutamente morbida, avere un sapore leggermente dolciastro e un colore caramellato.

Le capesante sono ammesse per 30 secondi su ciascun lato e tagliate a fette grandi. La farina è fritta nel burro, versata con la panna, cuocere la salsa fino a che non sia densa, salare e pepare.

Sul fondo del cocco mettiamo un cucchiaio di cipolla, le capesante, cospargere con una piccola quantità di "parmigiano grattugiato". Preparare il piatto nel forno fino a quando il formaggio si scioglie.

Julienne con polpa di granchio e capesante

Un piatto del genere non è adatto per l'uso quotidiano, perché non tutti i giorni nella nostra regione è possibile ottenere facilmente carne di granchio fresca e capesante. Prepara uno spuntino per la vacanza e il miglior piatto per un bicchiere di champagne e non lo troverai.

ingredienti:

  • polpa di granchio - 200 g;
  • capesante - 20 pezzi;
  • calamaro - 2 carcasse;
  • burro - 100 g;
  • farina - 1/2 cucchiaino;
  • aglio - 1 chiodo di garofano;
  • crema grassa - 200 ml;
  • formaggio a pasta dura - 100 g;
  • noce moscata - pizzico;
  • sale, pepe - a piacere.

preparazione

Preparare la salsa bianca dalla farina, un terzo della quantità totale di burro e panna. Condire la salsa con sale e pepe a piacere.

julienne con polpa di granchio e capesante

I calamari vengono puliti da film e visceri, tagliati ad anelli. In una padella scaldare il burro e friggerlo velocemente su uno spicchio d'aglio appena schiacciato, appena l'aglio diventa rosato, lo tiriamo fuori dalla padella. Soffriggere rapidamente i calamari degli anelli di aglio (circa 30 secondi), la polpa di granchio (10-15 secondi) e le capesante (30 secondi). Distribuiamo i frutti di mare affettati in burro di cocco oliato, versiamo la crema e cospargiamo con formaggio duro grattugiato. Facciamo un julien da un mix di frutti di mare in forno a 160-180 gradi, fino a quando il formaggio si scioglie.

Serviamo julienne con crostini e un bicchiere di vino o champagne.

Written by

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

+ 43 = 46