Vacanze di Natale

Le vacanze natalizie o gli alberi di Natale possono essere tranquillamente definiti i più amati e allegri. Sono attesi con impazienza da adulti e bambini. E tutto perché è con queste feste associate molti bei rituali e tradizioni.

Capodanno e vacanze di Natale

Le festività invernali iniziano con un incontro nella notte di 31 dicembre per il 1 gennaio Capodanno L'albero di Natale è vestito, si sta preparando un'abbondante sorpresa. Spesso, le celebrazioni possono svolgersi fuori casa, ad esempio, in un ristorante o in un bar. Poi segui Natale ed Epifania, tra cui la gente celebra ancora il cosiddetto vecchio anno nuovo (Capodanno secondo il vecchio calendario) o una serata generosa (in alcune regioni - Melanku). E se la notte di Capodanno è piuttosto un evento sociale, allora il Natale è una festa puramente nazionale con profonde radici ortodosse. Pertanto, un po 'sulla storia delle vacanze di Natale. Queste vacanze sono dedicate alla nascita di Gesù Cristo, il suo battesimo nelle acque del fiume Giordano e il culto dei Magi. Tra Natale e il Battesimo della Chiesa cristiana (già nel 451), ci sono 12 giorni festivi e santi. Pertanto, questo periodo si chiama Natale. Secondo i canoni della chiesa fino a Natale, si osservava il digiuno, era impossibile cantare, divertirsi, celebrare varie cerimonie. Ma nella gente questi dogmi non sono mai stati osservati rigorosamente. Molti sono fidanzati e sono impegnati fino ad ora con sacre congetture e durante l'incontro di capodanno copriamo un ricco tavolo. Ma, tuttavia, alcune tradizioni delle vacanze natalizie sono conservate e si osservano fino ad oggi. Quindi, la sera della vigilia di Natale (6 gennaio), nella cosiddetta Vigilia di Natale, un tavolo è pronto per una cena di famiglia. Una tovaglia bianca era sul tavolo, sotto il quale è posato il fieno (il ricordo che Gesù è nato in una mangiatoia). Sul tavolo ci sono 12 piatti della cucina lenta (secondo il numero dei primi apostoli), tra i quali deve esserci un kutya (osobo - da cui deriva il nome di Vigilia di Natale). I piatti di carne sono autorizzati a mangiare a Natale stesso (7 gennaio) dopo la liturgia mattutina. Il pasto inizia dopo l'ascesa della prima stella (il ricordo della stella di Betlemme, che ha inaugurato vacanze di natale1stregonerie sulla nascita di Cristo). Bene, e, naturalmente, prima dell'alba la prima stella (prima dell'inizio della cena di famiglia) va a cantare.

Su Melanku (l'incontro del vecchio capodanno) è anche organizzato un ricco (generoso) banchetto e di notte dal 13 al 14 gennaio vanno a dare generosamente - perché la sera si chiama Generoso. Al battesimo (19 gennaio) è accettato di immergersi nella buca (Giordania), abbattuto a forma di croce, o di essere riservato all'acqua consacrata nel tempio.

È chiaro che nelle condizioni moderne non esiste una stretta osservanza di tutti i dogmi. Ma se hai una domanda, come trascorrere le vacanze di Natale, ricorda le tradizioni della gente.

Written by

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

− 5 = 5

Vacanze di Natale

Le vacanze natalizie o gli alberi di Natale possono essere tranquillamente definiti i più amati e allegri. Sono attesi con impazienza da adulti e bambini. E tutto perché è con queste feste associate molti bei rituali e tradizioni.

Capodanno e vacanze di Natale

Le festività invernali iniziano con un incontro nella notte di 31 dicembre per il 1 gennaio Capodanno L'albero di Natale è vestito, si sta preparando un'abbondante sorpresa. Spesso, le celebrazioni possono svolgersi fuori casa, ad esempio, in un ristorante o in un bar. Poi segui Natale ed Epifania, tra cui la gente celebra ancora il cosiddetto vecchio anno nuovo (Capodanno secondo il vecchio calendario) o una serata generosa (in alcune regioni - Melanku). E se la notte di Capodanno è piuttosto un evento sociale, allora il Natale è una festa puramente nazionale con profonde radici ortodosse. Pertanto, un po 'sulla storia delle vacanze di Natale. Queste vacanze sono dedicate alla nascita di Gesù Cristo, il suo battesimo nelle acque del fiume Giordano e il culto dei Magi. Tra Natale e il Battesimo della Chiesa cristiana (già nel 451), ci sono 12 giorni festivi e santi. Pertanto, questo periodo si chiama Natale. Secondo i canoni della chiesa fino a Natale, si osservava il digiuno, era impossibile cantare, divertirsi, celebrare varie cerimonie. Ma nella gente questi dogmi non sono mai stati osservati rigorosamente. Molti sono fidanzati e sono impegnati fino ad ora con sacre congetture e durante l'incontro di capodanno copriamo un ricco tavolo. Ma, tuttavia, alcune tradizioni delle vacanze natalizie sono conservate e si osservano fino ad oggi. Quindi, la sera della vigilia di Natale (6 gennaio), nella cosiddetta Vigilia di Natale, un tavolo è pronto per una cena di famiglia. Una tovaglia bianca era sul tavolo, sotto il quale è posato il fieno (il ricordo che Gesù è nato in una mangiatoia). Sul tavolo ci sono 12 piatti della cucina lenta (secondo il numero dei primi apostoli), tra i quali deve esserci un kutya (osobo - da cui deriva il nome di Vigilia di Natale). I piatti di carne sono autorizzati a mangiare a Natale stesso (7 gennaio) dopo la liturgia mattutina. Il pasto inizia dopo l'ascesa della prima stella (il ricordo della stella di Betlemme, che ha inaugurato vacanze di natale1stregonerie sulla nascita di Cristo). Bene, e, naturalmente, prima dell'alba la prima stella (prima dell'inizio della cena di famiglia) va a cantare.

Su Melanku (l'incontro del vecchio capodanno) è anche organizzato un ricco (generoso) banchetto e di notte dal 13 al 14 gennaio vanno a dare generosamente - perché la sera si chiama Generoso. Al battesimo (19 gennaio) è accettato di immergersi nella buca (Giordania), abbattuto a forma di croce, o di essere riservato all'acqua consacrata nel tempio.

È chiaro che nelle condizioni moderne non esiste una stretta osservanza di tutti i dogmi. Ma se hai una domanda, come trascorrere le vacanze di Natale, ricorda le tradizioni della gente.

Written by

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

+ 39 = 48