uva trapianto

L'uva si riferisce a quelle piante che, per le loro proprietà gustative, amavano da tempo i residenti estivi e i proprietari di case private. La cura dell'uva è così semplice che puoi vederla in ogni cascina. Tuttavia, di tanto in tanto, la pianta ha bisogno di un trapianto. Posso trapiantare le uve in autunno? È possibile, e anche di più: è meglio trapiantare le uve in autunno, quando la pianta si è staccata dalle foglie. È necessario avere tempo prima delle prime gelate notturne, perché il sistema radicale delle uve differisce dalla fragilità e dalla sensibilità al danno.

Regole di trapianto

Quindi, con quello, quando è possibile trapiantare l'uva, sono stati definiti. È ora di procurarsi il materiale e l'inventario necessari. Per trapiantare correttamente un cespuglio adulto di uva, di regola, è richiesta solo una pala con potatore, argilla, letame e fertilizzanti (humus, sale di potassio e perfosfato).

La regola principale durante il trapianto di un cespuglio adulto è di garantire la sicurezza delle sue radici, così come i talloni e uno stelo sotterraneo, quindi è necessario lavorare con una pala con molta attenzione. Gli alberelli prima della semina vengono tagliati in due o tre occhi e le radici del tallone sono accorciate di 15-20 centimetri. Se non sono abbastanza lunghi, la potatura non è necessaria. L'aggiornamento della fetta sarà sufficiente. Dopo questo, le radici dell'uva dovrebbero essere trattate con miscela di letame di argilla. Per fare questo, una parte dell'argilla viene mescolata con due parti di sterco di vacca e l'acqua viene portata alla consistenza della panna acida.

Luogo in cui l'uva crescerà, preparare in anticipo. Rimuovi la spazzatura, elimina le erbacce e scava bene. Dopodiché, per ogni taglio, prepara una fossa di 50x50 centimetri in profondità di circa 65 centimetri. In ogni buca puoi fare humus, sale di potassio e perfosfato. I fertilizzanti devono essere miscelati con il terreno. Tra due fori adiacenti la distanza non deve essere inferiore a due metri. La massima distanza e disposizione della posizione dei cespugli dipende dal grado di fertilità del suolo, come la formazione di cespugli e le caratteristiche varietali. Se il tempo di trapianto dell'uva cade in primavera, la fossa deve essere trattata con acqua bollente con aggiunta di permanganato di potassio. Con questa soluzione rosso scuro decontaminate il terreno.

Ricorda, le radici del tallone durante la piantumazione dovrebbero coprire il terreno, e per questo, nella fossa è necessario fare un piccolo sollevamento. Tenere il cespuglio, riempire la fossa con terra alle radici, che deve essere raddrizzata. Dopo aver compattato il terreno, ogni arbusto deve essere abbondantemente annaffiato. Quando l'acqua ha assorbito, versa la terra e versa di nuovo. Sulla superficie dovrebbe lasciare solo i germogli di nodi con quattro reni. In questo caso, l'occhio superiore dovrebbe essere cosparso di terra di cinque centimetri. Inoltre, riempire la vite con la terra, in modo che la collina formata attorno ad essa dovrebbe essere alta almeno otto centimetri.

Tutto ciò che resta da fare è una volta alla settimana per innaffiare i cespugli di vite trapiantati in modo che l'acqua raggiunga le loro radici del tallone.

Se con il fatto se è possibile trapiantare un cespuglio adulto di uva, tutto è chiaro, considereremo un'altra variante di trapianti - talee.

Trapiantare uva per talea

Per piantare le talee in primavera, dovrebbero essere raccolte in autunno trapianto di uva per taleaquando si potano vecchi arbusti adulti. Per fare questo, sono adatti i tiri maturi di un anno con uno spessore di circa 10 millimetri. Immediatamente aggiungili al terreno e spruzzi uno strato di sabbia di 15 centimetri. A febbraio, prendiamo, tagliamo tutti i reni, ne ne escono tre su ogni talee e li immergiamo in acqua con l'aggiunta di un regolatore di crescita. Il gambo sarà pronto per la semina in un contenitore con terreno, se un liquido verde chiaro viene rilasciato al taglio quando viene premuto.

Come substrato, è preferibile utilizzare una miscela di terra di torba (1 parte), humus (1,5 parti), sabbia (0,5 parti) e segatura (1 parte). Riempi la miscela con un contenitore, metti una piantina in essa e annaffialo abbondantemente. Ricorda, l'innesto con innesti richiede un buon drenaggio in modo che l'acqua non ristagni! In primavera, la piantina sarà pronta per la semina in piena terra.

Written by

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

60 − 55 =

uva trapianto

L'uva si riferisce a quelle piante che, per le loro proprietà gustative, amavano da tempo i residenti estivi e i proprietari di case private. La cura dell'uva è così semplice che puoi vederla in ogni cascina. Tuttavia, di tanto in tanto, la pianta ha bisogno di un trapianto. Posso trapiantare le uve in autunno? È possibile, e anche di più: è meglio trapiantare le uve in autunno, quando la pianta si è staccata dalle foglie. È necessario avere tempo prima delle prime gelate notturne, perché il sistema radicale delle uve differisce dalla fragilità e dalla sensibilità al danno.

Regole di trapianto

Quindi, con quello, quando è possibile trapiantare l'uva, sono stati definiti. È ora di procurarsi il materiale e l'inventario necessari. Per trapiantare correttamente un cespuglio adulto di uva, di regola, è richiesta solo una pala con potatore, argilla, letame e fertilizzanti (humus, sale di potassio e perfosfato).

La regola principale durante il trapianto di un cespuglio adulto è di garantire la sicurezza delle sue radici, così come i talloni e uno stelo sotterraneo, quindi è necessario lavorare con una pala con molta attenzione. Gli alberelli prima della semina vengono tagliati in due o tre occhi e le radici del tallone sono accorciate di 15-20 centimetri. Se non sono abbastanza lunghi, la potatura non è necessaria. L'aggiornamento della fetta sarà sufficiente. Dopo questo, le radici dell'uva dovrebbero essere trattate con miscela di letame di argilla. Per fare questo, una parte dell'argilla viene mescolata con due parti di sterco di vacca e l'acqua viene portata alla consistenza della panna acida.

Luogo in cui l'uva crescerà, preparare in anticipo. Rimuovi la spazzatura, elimina le erbacce e scava bene. Dopodiché, per ogni taglio, prepara una fossa di 50x50 centimetri in profondità di circa 65 centimetri. In ogni buca puoi fare humus, sale di potassio e perfosfato. I fertilizzanti devono essere miscelati con il terreno. Tra due fori adiacenti la distanza non deve essere inferiore a due metri. La massima distanza e disposizione della posizione dei cespugli dipende dal grado di fertilità del suolo, come la formazione di cespugli e le caratteristiche varietali. Se il tempo di trapianto dell'uva cade in primavera, la fossa deve essere trattata con acqua bollente con aggiunta di permanganato di potassio. Con questa soluzione rosso scuro decontaminate il terreno.

Ricorda, le radici del tallone durante la piantumazione dovrebbero coprire il terreno, e per questo, nella fossa è necessario fare un piccolo sollevamento. Tenere il cespuglio, riempire la fossa con terra alle radici, che deve essere raddrizzata. Dopo aver compattato il terreno, ogni arbusto deve essere abbondantemente annaffiato. Quando l'acqua ha assorbito, versa la terra e versa di nuovo. Sulla superficie dovrebbe lasciare solo i germogli di nodi con quattro reni. In questo caso, l'occhio superiore dovrebbe essere cosparso di terra di cinque centimetri. Inoltre, riempire la vite con la terra, in modo che la collina formata attorno ad essa dovrebbe essere alta almeno otto centimetri.

Tutto ciò che resta da fare è una volta alla settimana per innaffiare i cespugli di vite trapiantati in modo che l'acqua raggiunga le loro radici del tallone.

Se con il fatto se è possibile trapiantare un cespuglio adulto di uva, tutto è chiaro, considereremo un'altra variante di trapianti - talee.

Trapiantare uva per talea

Per piantare le talee in primavera, dovrebbero essere raccolte in autunno trapianto di uva per taleaquando si potano vecchi arbusti adulti. Per fare questo, sono adatti i tiri maturi di un anno con uno spessore di circa 10 millimetri. Immediatamente aggiungili al terreno e spruzzi uno strato di sabbia di 15 centimetri. A febbraio, prendiamo, tagliamo tutti i reni, ne ne escono tre su ogni talee e li immergiamo in acqua con l'aggiunta di un regolatore di crescita. Il gambo sarà pronto per la semina in un contenitore con terreno, se un liquido verde chiaro viene rilasciato al taglio quando viene premuto.

Come substrato, è preferibile utilizzare una miscela di terra di torba (1 parte), humus (1,5 parti), sabbia (0,5 parti) e segatura (1 parte). Riempi la miscela con un contenitore, metti una piantina in essa e annaffialo abbondantemente. Ricorda, l'innesto con innesti richiede un buon drenaggio in modo che l'acqua non ristagni! In primavera, la piantina sarà pronta per la semina in piena terra.

Written by

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

+ 73 = 79