sanitizzazione delle sementi

I fiori incredibilmente belli di Sanvitalia, che crescono allo stato selvatico in America centrale, ora possono essere coltivati ​​alle nostre latitudini. Questo genere comprende sia le annuali che le specie perenni. La pianta ha ricevuto il suo nome in onore del botanico Sanvitali, originario d'Italia. La particolarità della vanità è che non cresce in altezza, ma distende rami spessi dal gambo, diffondendo la terra su se stessa a grande distanza. Alcuni tipi di sanitari formano spessi cuscini sferici, altri più simili a cespugli troppo cresciuti. Le foglie in sanvitalia hanno un colore verde scuro saturo, di grandi dimensioni e la loro forma è ovale. E all'inizio dell'estate la pianta inizia a fiorire con fiori piccoli, ma molto colorati, che fino a novembre piacciono agli occhi. Se l'autunno è in ritardo e la temperatura non scende al di sotto di +5, la fioritura durerà. Ci sono anche varietà con grandi colori a doppio soffice, dipinte di bianco, giallo brillante o arancio.

Regole per piantare le piantine

La coltivazione di sanvitalia viene effettuata con la semina. Il materiale di piantagione è caratterizzato da alta germinazione. Naturalmente, se hai acquistato un prodotto di qualità che è stato conservato nelle condizioni appropriate. Iniziare la preparazione per la coltivazione di sanitali da semi con preparazione del terreno. Per rendere la pianta confortevole, il substrato deve essere fertile, leggero, sciolto. Può essere preparato da solo, mescolando tre parti del terreno argilloso con una parte della sabbia grossa. Sabbia prima di questo dovrebbe essere lavata accuratamente. I semi di scrofa possono essere sia in un contenitore comune, sia in coppe individuali. Non dimenticare di fornire un buon drenaggio, poiché le radici con umidità in eccesso tendono a marcire. Dopo aver approfondito i semi nel substrato ad una profondità di 0,5-1 centimetri, cospargili con terra e cospargili con uno spruzzatore. Quindi copri con un film o un bicchiere. In un luogo ben illuminato a una temperatura di 20-25 gradi i germogli appariranno dopo 13-15 giorni. Di tanto in tanto, arieggia la serra, innaffia le piantine ogni due giorni. Quando diventano più forti e prendono un paio di foglie, possono essere trapiantati in terreno aperto.

Prendi un luogo ben illuminato per l'atterraggio del sanvital. Preparare la profondità dei pozzi non più di 10 centimetri, sul fondo dei quali si trovano alcuni ciottoli o una manciata di argilla espansa. Il fatto è che l'accesso di ossigeno alle radici della pianta garantirà la sua piena crescita e sviluppo. Quindi cospargere le radici delle piantine con il terreno e versare abbondantemente.

Cura per Sanvitalia

Dopo aver coltivato le piantine e averle piantate sul sito, la cura per i servizi igienico-sanitari richiederà molto tempo e sforzi. Durante le prime due settimane dopo aver seminato in piena terra, le piantine devono essere annaffiate con parsimonia, in modo che le radici possano essere ben rinforzate. Quindi l'irrigazione viene gradualmente aumentata. Concentrati sul terreno attorno alla pianta. Se è bagnato, ma non allagato, significa, per ora, innaffiare presto il sanitis. Due volte al mese i cespugli possono essere concimati con concimazione liquida, ma senza di essi sanitalia si sente bene. Ma se tu piantare sanitisesagerare con l'irrigazione, non ti preoccupare. Anche dopo questa "alluvione", il sanitarismo partirà dopo due o tre giorni. E se ti sei dimenticato di annaffiare la pianta, non sorprenderti che le sue foglie cambiavano colore sbocciando in tubi. Fornire servizi igienico-sanitari con l'umidità e tornerà rapidamente alla normalità.

I magnifici fiori Sanvitalia sono perfetti per gli allenamenti, sugli scivoli alpini, lungo i cordoli. Se ci sono grosse pietre sul tuo sito, allora la pianta sanitaria piantata vicino a loro crescerà rapidamente, avvolgendola splendidamente con i loro rami striscianti. Se vuoi, puoi piantare la pianta in un vaso da fiori sospeso con cui puoi decorare gazebo, balconi e verande.

Written by

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

57 − 48 =

sanitizzazione delle sementi

I fiori incredibilmente belli di Sanvitalia, che crescono allo stato selvatico in America centrale, ora possono essere coltivati ​​alle nostre latitudini. Questo genere comprende sia le annuali che le specie perenni. La pianta ha ricevuto il suo nome in onore del botanico Sanvitali, originario d'Italia. La particolarità della vanità è che non cresce in altezza, ma distende rami spessi dal gambo, diffondendo la terra su se stessa a grande distanza. Alcuni tipi di sanitari formano spessi cuscini sferici, altri più simili a cespugli troppo cresciuti. Le foglie in sanvitalia hanno un colore verde scuro saturo, di grandi dimensioni e la loro forma è ovale. E all'inizio dell'estate la pianta inizia a fiorire con fiori piccoli, ma molto colorati, che fino a novembre piacciono agli occhi. Se l'autunno è in ritardo e la temperatura non scende al di sotto di +5, la fioritura durerà. Ci sono anche varietà con grandi colori a doppio soffice, dipinte di bianco, giallo brillante o arancio.

Regole per piantare le piantine

La coltivazione di sanvitalia viene effettuata con la semina. Il materiale di piantagione è caratterizzato da alta germinazione. Naturalmente, se hai acquistato un prodotto di qualità che è stato conservato nelle condizioni appropriate. Iniziare la preparazione per la coltivazione di sanitali da semi con preparazione del terreno. Per rendere la pianta confortevole, il substrato deve essere fertile, leggero, sciolto. Può essere preparato da solo, mescolando tre parti del terreno argilloso con una parte della sabbia grossa. Sabbia prima di questo dovrebbe essere lavata accuratamente. I semi di scrofa possono essere sia in un contenitore comune, sia in coppe individuali. Non dimenticare di fornire un buon drenaggio, poiché le radici con umidità in eccesso tendono a marcire. Dopo aver approfondito i semi nel substrato ad una profondità di 0,5-1 centimetri, cospargili con terra e cospargili con uno spruzzatore. Quindi copri con un film o un bicchiere. In un luogo ben illuminato a una temperatura di 20-25 gradi i germogli appariranno dopo 13-15 giorni. Di tanto in tanto, arieggia la serra, innaffia le piantine ogni due giorni. Quando diventano più forti e prendono un paio di foglie, possono essere trapiantati in terreno aperto.

Prendi un luogo ben illuminato per l'atterraggio del sanvital. Preparare la profondità dei pozzi non più di 10 centimetri, sul fondo dei quali si trovano alcuni ciottoli o una manciata di argilla espansa. Il fatto è che l'accesso di ossigeno alle radici della pianta garantirà la sua piena crescita e sviluppo. Quindi cospargere le radici delle piantine con il terreno e versare abbondantemente.

Cura per Sanvitalia

Dopo aver coltivato le piantine e averle piantate sul sito, la cura per i servizi igienico-sanitari richiederà molto tempo e sforzi. Durante le prime due settimane dopo aver seminato in piena terra, le piantine devono essere annaffiate con parsimonia, in modo che le radici possano essere ben rinforzate. Quindi l'irrigazione viene gradualmente aumentata. Concentrati sul terreno attorno alla pianta. Se è bagnato, ma non allagato, significa, per ora, innaffiare presto il sanitis. Due volte al mese i cespugli possono essere concimati con concimazione liquida, ma senza di essi sanitalia si sente bene. Ma se tu piantare sanitisesagerare con l'irrigazione, non ti preoccupare. Anche dopo questa "alluvione", il sanitarismo partirà dopo due o tre giorni. E se ti sei dimenticato di annaffiare la pianta, non sorprenderti che le sue foglie cambiavano colore sbocciando in tubi. Fornire servizi igienico-sanitari con l'umidità e tornerà rapidamente alla normalità.

I magnifici fiori Sanvitalia sono perfetti per gli allenamenti, sugli scivoli alpini, lungo i cordoli. Se ci sono grosse pietre sul tuo sito, allora la pianta sanitaria piantata vicino a loro crescerà rapidamente, avvolgendola splendidamente con i loro rami striscianti. Se vuoi, puoi piantare la pianta in un vaso da fiori sospeso con cui puoi decorare gazebo, balconi e verande.

Written by

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

8 + 1 =