quanto spesso alle carote d'acqua dopo la semina

Carote - una delle più utilizzate nelle verdure da cucina delle nostre hostess. Presentare i nostri piatti tradizionali senza è semplicemente impossibile. Questo è il motivo per cui la maggior parte dei giardinieri e dei coltivatori di autocarri, anche in piccole aree, cerca di coltivare almeno alcuni letti delle loro colture di radici ecologicamente pulite. Tuttavia, le carote non possono essere chiamate verdure poco esigenti. Soprattutto riguarda una componente così importante di cura delle verdure, come l'irrigazione. Ma ti diremo se innaffiare le carote dopo la semina e come eseguire questa procedura in modo che crescano belle e saporite radici sui tuoi letti.

Devo innaffiare le carote dopo la semina?

Certamente, il buon terreno e la luce solare sufficiente sono componenti importanti, grazie ai quali ogni vegetale si alza e cresce intensamente. Ma nessuna coltura sarà in grado di produrre in assenza di una quantità sufficiente di umidità. Questo, in particolare, si applica alle carote. E questo nonostante il fatto che le carote possano essere definite una cultura abbastanza resistente alla siccità. Ma allo stesso tempo si nota che con una quantità insufficiente di umidità nel terreno, si verifica l'irruvidimento del nucleo e della buccia del vegetale. E questo non può che influire sul gusto della radice - diventa amaro e letargico. Inoltre, con il tempo secco prolungato, le radici crescono piccole. Tuttavia, è importante non sovraccaricare i letti con le carote - con eccessiva umidità, i piani vegetali crescono attivamente e le radici stesse non crescono sufficientemente. Ecco perché è importante sapere quanto spesso innaffiare le carote dopo la semina per ottenere un buon raccolto.

Quanto spesso dovresti innaffiare le carote dopo la semina?

In generale, l'irrigazione è necessaria e importante in quasi tutte le fasi di crescita delle carote. I letti più intensamente irrigati dopo la semina si sono verificati per accelerare la loro germinazione. Il migliore è il sistema di irrigazione a goccia, ma è anche adatto il metodo a pioggia, o l'ordinaria irrigazione da un tubo con una piccola testa d'acqua. È importante che l'umidità della terra duri a lungo, ma non evapora, e dopo tutto i semi delle carote si alzano per un periodo piuttosto lungo, da una volta e mezza a due settimane. Pertanto, molti esperti giardinieri raccomandano che prima dell'emergere di piantine copra i letti con pellicola o pacciame (fieno, erba tritata).

La prossima volta che l'area in cui crescono le carote viene irrigata quando i primi germogli compaiono in file e sono anche intensamente irrigati.

Più tardi, quando si pensa a quando innaffiare le carote dopo la semina durante la crescita intensiva delle piantine, si consideri che la pianta ha bisogno di umidità circa ogni quattro o cinque giorni nei giorni caldi e soleggiati. Se parliamo del volume d'acqua, la norma è di circa 4-5 litri per ogni msup2. Un po 'più tardi la frequenza di irrigazione può essere aumentata da sei a sette giorni. Per ogni metro quadrato utilizzare fino a 20-25 litri di acqua. Ricorda che è necessario annaffiare e dopo ogni diradamento dei letti di carote.

In primo luogo, la carota sviluppa un sistema di radici, viene successivamente formata se innaffiare le carote dopo la seminae il raccolto di radice stesso. Ecco perché è importante irrigare sistematicamente, non di tanto in tanto, quando ti viene in mente. Il fatto è che se si irriga regolarmente l'area con le carote, la radice si svilupperà in modo uniforme e otterrà una bella forma e buon gusto. Altrimenti, quando l'irrigazione dei letti viene effettuata dopo una prolungata siccità, le carote possono incrinarsi e diventare amari. Questo, ovviamente, non può che influenzare la forma commerciabile del vegetale e le sue qualità gustative. Riempire il terreno, dove cresce una radice abbastanza grande, dovrebbe essere ad una profondità di 25-30 cm.

Si prega di notare che l'ultima annaffiatura dei letti con le carote si consiglia di essere effettuata circa tre settimane prima della raccolta.

Written by

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

− 7 = 2

quanto spesso alle carote d'acqua dopo la semina

Carote - una delle più utilizzate nelle verdure da cucina delle nostre hostess. Presentare i nostri piatti tradizionali senza è semplicemente impossibile. Questo è il motivo per cui la maggior parte dei giardinieri e dei coltivatori di autocarri, anche in piccole aree, cerca di coltivare almeno alcuni letti delle loro colture di radici ecologicamente pulite. Tuttavia, le carote non possono essere chiamate verdure poco esigenti. Soprattutto riguarda una componente così importante di cura delle verdure, come l'irrigazione. Ma ti diremo se innaffiare le carote dopo la semina e come eseguire questa procedura in modo che crescano belle e saporite radici sui tuoi letti.

Devo innaffiare le carote dopo la semina?

Certamente, il buon terreno e la luce solare sufficiente sono componenti importanti, grazie ai quali ogni vegetale si alza e cresce intensamente. Ma nessuna coltura sarà in grado di produrre in assenza di una quantità sufficiente di umidità. Questo, in particolare, si applica alle carote. E questo nonostante il fatto che le carote possano essere definite una cultura abbastanza resistente alla siccità. Ma allo stesso tempo si nota che con una quantità insufficiente di umidità nel terreno, si verifica l'irruvidimento del nucleo e della buccia del vegetale. E questo non può che influire sul gusto della radice - diventa amaro e letargico. Inoltre, con il tempo secco prolungato, le radici crescono piccole. Tuttavia, è importante non sovraccaricare i letti con le carote - con eccessiva umidità, i piani vegetali crescono attivamente e le radici stesse non crescono sufficientemente. Ecco perché è importante sapere quanto spesso innaffiare le carote dopo la semina per ottenere un buon raccolto.

Quanto spesso dovresti innaffiare le carote dopo la semina?

In generale, l'irrigazione è necessaria e importante in quasi tutte le fasi di crescita delle carote. I letti più intensamente irrigati dopo la semina si sono verificati per accelerare la loro germinazione. Il migliore è il sistema di irrigazione a goccia, ma è anche adatto il metodo a pioggia, o l'ordinaria irrigazione da un tubo con una piccola testa d'acqua. È importante che l'umidità della terra duri a lungo, ma non evapora, e dopo tutto i semi delle carote si alzano per un periodo piuttosto lungo, da una volta e mezza a due settimane. Pertanto, molti esperti giardinieri raccomandano che prima dell'emergere di piantine copra i letti con pellicola o pacciame (fieno, erba tritata).

La prossima volta che l'area in cui crescono le carote viene irrigata quando i primi germogli compaiono in file e sono anche intensamente irrigati.

Più tardi, quando si pensa a quando innaffiare le carote dopo la semina durante la crescita intensiva delle piantine, si consideri che la pianta ha bisogno di umidità circa ogni quattro o cinque giorni nei giorni caldi e soleggiati. Se parliamo del volume d'acqua, la norma è di circa 4-5 litri per ogni msup2. Un po 'più tardi la frequenza di irrigazione può essere aumentata da sei a sette giorni. Per ogni metro quadrato utilizzare fino a 20-25 litri di acqua. Ricorda che è necessario annaffiare e dopo ogni diradamento dei letti di carote.

In primo luogo, la carota sviluppa un sistema di radici, viene successivamente formata se innaffiare le carote dopo la seminae il raccolto di radice stesso. Ecco perché è importante irrigare sistematicamente, non di tanto in tanto, quando ti viene in mente. Il fatto è che se si irriga regolarmente l'area con le carote, la radice si svilupperà in modo uniforme e otterrà una bella forma e buon gusto. Altrimenti, quando l'irrigazione dei letti viene effettuata dopo una prolungata siccità, le carote possono incrinarsi e diventare amari. Questo, ovviamente, non può che influenzare la forma commerciabile del vegetale e le sue qualità gustative. Riempire il terreno, dove cresce una radice abbastanza grande, dovrebbe essere ad una profondità di 25-30 cm.

Si prega di notare che l'ultima annaffiatura dei letti con le carote si consiglia di essere effettuata circa tre settimane prima della raccolta.

Written by

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

45 + = 50