panno per tovaglia

Tra l'ampia selezione di tessuti per la biancheria da tavola, a volte non è facile fermarsi a qualcosa di specifico. Ma la scelta giusta è la garanzia di un lungo servizio del prodotto finito, della sua bellezza e del suo comportamento durante l'uso.

Quale tessuto scegliere per tovaglia sul tavolo?

Quindi, da quale tessuto cucire una tovaglia: naturale, sintetica o mista? Inoltre, ci sono tessuti trattati con impregnazioni idrorepellenti e repellenti allo sporco, che fanno risparmiare tempo e fatica sulla cura delle tovaglie, che è particolarmente importante nell'uso professionale, cioè nei ristoranti, nei caffè, ecc.

Inoltre, ci sono tessuti per una tovaglia con impregnazione (il cosiddetto rivestimento in Teflon), che protegge dagli effetti della temperatura.

Vengono utilizzati tessuti naturali per tovaglie, lino e cotone. I tessuti di lino per tovaglie sono abbastanza forti, ma sono soggetti a notevoli contrazioni. E presto il cotone fu bruciato dal sole.

Nella composizione di tessuti misti per tovaglie c'è poliestere, che occupa circa la metà della composizione totale. La seconda metà è di cotone. Tali tovaglie non sono quasi soggette a restringimento, facilmente lavabili e generalmente ben educate durante il funzionamento.

I tessuti sintetici sono interamente realizzati in poliestere. Non assorbono affatto l'umidità, cioè, un tale panno per una tovaglia, infatti, è idrorepellente. Meno - nel rapido esaurimento dei prodotti sintetici.

Quando si sceglie un panno per tovaglia, si dovrebbe anche prestare attenzione alla sua colorazione. Una tovaglia festosa è solitamente bianca. Questo colore è sempre associato all'eleganza e alla solennità. Ma per l'uso frequente di tovaglie, sono preferibili colori variegati, che nascondono piccoli difetti e macchie sul tavolo. Se compaiono, non saranno così evidenti e la tovaglia non sarà soggetta a frequenti lavaggi.

Written by

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

66 + = 69

panno per tovaglia

Tra l'ampia selezione di tessuti per la biancheria da tavola, a volte non è facile fermarsi a qualcosa di specifico. Ma la scelta giusta è la garanzia di un lungo servizio del prodotto finito, della sua bellezza e del suo comportamento durante l'uso.

Quale tessuto scegliere per tovaglia sul tavolo?

Quindi, da quale tessuto cucire una tovaglia: naturale, sintetica o mista? Inoltre, ci sono tessuti trattati con impregnazioni idrorepellenti e repellenti allo sporco, che fanno risparmiare tempo e fatica sulla cura delle tovaglie, che è particolarmente importante nell'uso professionale, cioè nei ristoranti, nei caffè, ecc.

Inoltre, ci sono tessuti per una tovaglia con impregnazione (il cosiddetto rivestimento in Teflon), che protegge dagli effetti della temperatura.

Vengono utilizzati tessuti naturali per tovaglie, lino e cotone. I tessuti di lino per tovaglie sono abbastanza forti, ma sono soggetti a notevoli contrazioni. E presto il cotone fu bruciato dal sole.

Nella composizione di tessuti misti per tovaglie c'è poliestere, che occupa circa la metà della composizione totale. La seconda metà è di cotone. Tali tovaglie non sono quasi soggette a restringimento, facilmente lavabili e generalmente ben educate durante il funzionamento.

I tessuti sintetici sono interamente realizzati in poliestere. Non assorbono affatto l'umidità, cioè, un tale panno per una tovaglia, infatti, è idrorepellente. Meno - nel rapido esaurimento dei prodotti sintetici.

Quando si sceglie un panno per tovaglia, si dovrebbe anche prestare attenzione alla sua colorazione. Una tovaglia festosa è solitamente bianca. Questo colore è sempre associato all'eleganza e alla solennità. Ma per l'uso frequente di tovaglie, sono preferibili colori variegati, che nascondono piccoli difetti e macchie sul tavolo. Se compaiono, non saranno così evidenti e la tovaglia non sarà soggetta a frequenti lavaggi.

Written by

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

+ 59 = 63