Giornata della memoria dell'Olocausto

Ai nostri tempi, ricordiamo con dolore la tragedia di una scala internazionale come l'Olocausto. Per molte famiglie ebree, questa parola assomiglia terribilmente a cene, tragedie, dolore e morte di persone innocenti.

Al giorno d'oggi, il termine Olocausto (Shoah) descrive la politica nazista tedesco 1933-1945, in un'aspra lotta con il popolo ebraico, noto per la sua crudeltà e disprezzo per la vita umana.

In molti paesi il 27 gennaio segna la Giornata mondiale dell'Olocausto, che in ogni paese ha lo stato di stato. In questo articolo, descriveremo anche i dettagli di questa grande data e la storia del suo aspetto.

27 gennaio Giornata dell'Olocausto

Su iniziativa di diversi paesi: Israele, Stati Uniti d'America, il Canada, la Russia e l'Unione Europea, e sostenuto da un altro 156 membri, 1 novembre 2005, l'Assemblea generale delle Nazioni Unite ha designato 27 gennaio Giorno della Memoria. Questa data non è stato scelto a caso, perché nel 1945, lo stesso giorno, le truppe sovietiche liberarono il più grande campo di concentramento nazista di Auschwitz-Birkenau (Auschwitz), che si trova sul territorio della Polonia.

Nel corso di una riunione dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite, si è deciso di chiamare lo stato imperiale di sviluppare programmi in modo che tutte le generazioni future di ricordare le lezioni della Shoah per impedire ulteriormente il verificarsi di atti di genocidio, causando il razzismo, il bigottismo, l'odio e il pregiudizio.

Nel 2005, a Cracovia l'onore della Shoah il 27 gennaio, il 1 ° vittime del genocidio del Forum Mondiale si è tenuta, che è stato dedicato al 60 ° anniversario della liberazione di Auschwitz. Il 27 settembre 2006, in ricordo del 65 ° anniversario della tragedia "Babin Yar", gli attivisti hanno tenuto il 2 ° Forum mondiale. Il 27 gennaio 2010 si è tenuto il 3 ° Forum mondiale a Cracovia per onorare il 65 ° anniversario della liberazione del campo di concentramento polacco.

La Giornata internazionale del ricordo delle vittime dell'Olocausto nel 2012 è stata dedicata al tema "I bambini e l'Olocausto". Le Nazioni Unite ha reso omaggio a un milione e mezzo di bambini ebrei, migliaia di bambini di altre etnie: Rom, Sinti, Rom, così come le persone con disabilità, vittime dei nazisti.

In memoria dell'Olocausto - Auschwitz

Inizialmente, questa istituzione fungeva da campo per prigionieri politici polacchi. Fino alla prima metà del 1942, per la maggior parte, i prigionieri erano residenti nello stesso paese. Come risultato della riunione di Wannsee, 20 gennaio 1942, dedicata ad affrontare la questione della distruzione del popolo ebraico, Auschwitz è diventato il centro di sterminio di tutti i rappresentanti di questo gruppo etnico ed è stata ribattezzata Auschwitz.

I forni crematori e le camere a gas speciali "di Auschwitz-Birkenau", i nazisti uccisero più di un milione di ebrei, così come ci sono morti e rappresentanti dell'intellighenzia polacca, e prigionieri di guerra sovietici. È impossibile dire esattamente quanti morti non siano stati uccisi da Auschwitz, perché la maggior parte dei documenti è stata distrutta. Ma secondo alcune fonti, questa cifra raggiunge da una volta e mezzo a quattro milioni di rappresentanti delle più diverse nazionalità. Giornata della memoria dell'Olocausto1In totale, il genocidio ha ucciso 6 milioni di ebrei, e questo a quel tempo era la terza popolazione.

Giornata della memoria dell'Olocausto

Molti paesi creano musei, monumenti commemorativi, cerimonie di lutto, eventi, azioni in onore della memoria di persone innocenti uccise. Fino ad ora, nel giorno del ricordo delle vittime dell'Olocausto del 27 gennaio, in Israele milioni di ebrei pregano per il riposo. In tutto il paese, suona una sirena luttuosa, per due minuti delle persone che suonano fermano qualsiasi attività, traffico, morendo in un lugubre e rispettoso silenzio.

Written by

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

76 + = 79

Giornata della memoria dell'Olocausto

Ai nostri tempi, ricordiamo con dolore la tragedia di una scala internazionale come l'Olocausto. Per molte famiglie ebree, questa parola assomiglia terribilmente a cene, tragedie, dolore e morte di persone innocenti.

Al giorno d'oggi, il termine Olocausto (Shoah) descrive la politica nazista tedesco 1933-1945, in un'aspra lotta con il popolo ebraico, noto per la sua crudeltà e disprezzo per la vita umana.

In molti paesi il 27 gennaio segna la Giornata mondiale dell'Olocausto, che in ogni paese ha lo stato di stato. In questo articolo, descriveremo anche i dettagli di questa grande data e la storia del suo aspetto.

27 gennaio Giornata dell'Olocausto

Su iniziativa di diversi paesi: Israele, Stati Uniti d'America, il Canada, la Russia e l'Unione Europea, e sostenuto da un altro 156 membri, 1 novembre 2005, l'Assemblea generale delle Nazioni Unite ha designato 27 gennaio Giorno della Memoria. Questa data non è stato scelto a caso, perché nel 1945, lo stesso giorno, le truppe sovietiche liberarono il più grande campo di concentramento nazista di Auschwitz-Birkenau (Auschwitz), che si trova sul territorio della Polonia.

Nel corso di una riunione dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite, si è deciso di chiamare lo stato imperiale di sviluppare programmi in modo che tutte le generazioni future di ricordare le lezioni della Shoah per impedire ulteriormente il verificarsi di atti di genocidio, causando il razzismo, il bigottismo, l'odio e il pregiudizio.

Nel 2005, a Cracovia l'onore della Shoah il 27 gennaio, il 1 ° vittime del genocidio del Forum Mondiale si è tenuta, che è stato dedicato al 60 ° anniversario della liberazione di Auschwitz. Il 27 settembre 2006, in ricordo del 65 ° anniversario della tragedia "Babin Yar", gli attivisti hanno tenuto il 2 ° Forum mondiale. Il 27 gennaio 2010 si è tenuto il 3 ° Forum mondiale a Cracovia per onorare il 65 ° anniversario della liberazione del campo di concentramento polacco.

La Giornata internazionale del ricordo delle vittime dell'Olocausto nel 2012 è stata dedicata al tema "I bambini e l'Olocausto". Le Nazioni Unite ha reso omaggio a un milione e mezzo di bambini ebrei, migliaia di bambini di altre etnie: Rom, Sinti, Rom, così come le persone con disabilità, vittime dei nazisti.

In memoria dell'Olocausto - Auschwitz

Inizialmente, questa istituzione fungeva da campo per prigionieri politici polacchi. Fino alla prima metà del 1942, per la maggior parte, i prigionieri erano residenti nello stesso paese. Come risultato della riunione di Wannsee, 20 gennaio 1942, dedicata ad affrontare la questione della distruzione del popolo ebraico, Auschwitz è diventato il centro di sterminio di tutti i rappresentanti di questo gruppo etnico ed è stata ribattezzata Auschwitz.

I forni crematori e le camere a gas speciali "di Auschwitz-Birkenau", i nazisti uccisero più di un milione di ebrei, così come ci sono morti e rappresentanti dell'intellighenzia polacca, e prigionieri di guerra sovietici. È impossibile dire esattamente quanti morti non siano stati uccisi da Auschwitz, perché la maggior parte dei documenti è stata distrutta. Ma secondo alcune fonti, questa cifra raggiunge da una volta e mezzo a quattro milioni di rappresentanti delle più diverse nazionalità. Giornata della memoria dell'Olocausto1In totale, il genocidio ha ucciso 6 milioni di ebrei, e questo a quel tempo era la terza popolazione.

Giornata della memoria dell'Olocausto

Molti paesi creano musei, monumenti commemorativi, cerimonie di lutto, eventi, azioni in onore della memoria di persone innocenti uccise. Fino ad ora, nel giorno del ricordo delle vittime dell'Olocausto del 27 gennaio, in Israele milioni di ebrei pregano per il riposo. In tutto il paese, suona una sirena luttuosa, per due minuti delle persone che suonano fermano qualsiasi attività, traffico, morendo in un lugubre e rispettoso silenzio.

Written by

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

72 + = 74