Come lavorare l'uva in primavera dopo l'apertura - il mezzo più efficace

Nella ricerca di una risposta migliore alla domanda, su cosa elaborare le uve in primavera dopo l'apertura, è necessario considerare l'applicazione di vari mezzi sul sito. Vengono ora utilizzati per proteggere le viti, sia i moderni fungicidi sistemici, sia i preparati contenenti rame efficaci nel tempo.

Lavorazione dell'uva in primavera

Alla vite solare dopo l'apertura, ci sono molti nemici sotto forma di agenti patogeni di infezioni fungine e insetti dannosi, così da ottenere un raccolto eccellente senza la preventiva irrorazione dei cespugli con farmaci speciali che il giardiniere non può fare ora. La lavorazione delle uve in primavera da malattie e parassiti è una tecnica agrotecnica obbligatoria che consente di distruggere efficacemente le spore fungine e le larve svernanti dei parassiti nelle prime fasi di sviluppo.

Le regole di base per la lavorazione delle viti in primavera:

  1. Vetriolo di ferro, miscela di Bordeaux al 3% e alcuni altri prodotti concentrati possono bruciare boccioli e foglie in fiore, è necessario osservare rigorosamente i termini del lavoro con questi preparati.
  2. Cerca di rimuovere le alghe in fiore sul sito in modo che nel processo di lavorazione delle sostanze chimiche non danneggino le api che impollinano in primavera i tuoi giardini.
  3. Utilizzare gli spruzzatori corretti, applicare uno strato sottile.
  4. Si consiglia di spruzzare fungicidi e insetticidi dopo aver aperto i cespugli da una distanza di 50-60 cm dalla vite.
  5. Preparare un piano per diversi anni piuttosto che trattare l'uva in primavera dopo l'apertura, alternando i mezzi chimici per evitare che i parassiti si abituino alla sostanza attiva.
  6. Non è auspicabile conservare a lungo i farmaci diluiti in un serbatoio o secchio, trattare il trattamento immediatamente dopo la preparazione della soluzione.
  7. Scegli per la lavorazione dell'uva dopo aver aperto un clima secco e senza vento, è meglio spruzzare i cespugli dopo il tramonto.
  8. Lavorazione dell

Lavorazione dell'uva in primavera con vetriolo ferroso

Il ferro vetriolo è un potente rimedio, è vietato applicarlo dopo l'apertura sulle foglie in fiore. Se i reni sono gonfi e coperti di fuzz, iniziano a scoppiare, compaiono le punte verdi delle riprese future, quindi è troppo tardi per usare questo fungicida. Per la distruzione di parassiti, il trattamento delle uve con ferro vetriolo in primavera nella proporzione di 300-400 g di questo fungicida per 10 litri di un secchio d'acqua è efficace. È desiderabile spruzzare insieme alla vite e al terreno circostante per infliggere il massimo impatto sui parassiti. Portata consigliata: fino a 15 litri di vetriolo diluito per 100 m2.

Lavorazione di uva con solfato di rame in primavera

La spruzzatura di qualità delle uve in primavera con il solfato di rame viene effettuata su una vite scoperta subito dopo la fine dello svernamento con una soluzione al 3%. Esistono semplici regole su come lavorare con questo prodotto vecchio e testato nel tempo:

  1. I cristalli blu-blu sono vietati dall'allevamento in contenitori di metallo, provare ad acquistare per questo scopo secchi in plastica o smaltati separati.
  2. È meglio preparare il fungicida in un liquido riscaldato a 50 ° C.
  3. Prova a filtrare attraverso il filtro.
  4. Il periodo di azione protettiva del solfato di rame dura fino a 30 giorni.
  5. La soluzione di secchio per 10 litri è sufficiente per una media di 100 m2.
  6. Il solfato di rame può disinfettare efficacemente il terreno nel giardino, nelle serre o nelle serre.

Lavorazione di uva Bordeaux miscela in primavera

Dopo l'apertura al 3% della concentrazione, la miscela bordolese per uva in primavera viene applicata sulla vite nuda, l'1% di concentrazione è efficace quando si spruzza fogliame da varie malattie. Crea un fungicida di due elementi: solfato di rame e calce viva, che agisce come un neutralizzatore, che protegge la massa verde dalle ustioni. La condizione principale è quella di diluire i componenti in contenitori diversi, e quindi la soluzione di vetriolo blu viene versata ordinatamente nel latte di calce, ottenendo un liquido con una reazione neutra o leggermente alcalina sicura.

Lavorazione dell'uva in primavera

Per risolvere un problema, che elaborare un'uva in primavera subito dopo l'apertura, è possibile per mezzo del fertilizzante molto diffuso sotto il nome di urea. Dovrebbe essere usato, senza attendere la beccata dei reni, subito dopo l'estrazione della vite da sotto terra o copertura del tunnel. Spruzzare l'uva in primavera dalle malattie dell'urea è un buon modo per sconfiggere la crosta, il tonchio, il favo, i bruchi e gli afidi. Per lavorare 500-700 g di carbammide sciolto sciolto in 10 litri di acqua.

Elaborazione del topazio in primavera

Scegliendo quali preparazioni per spruzzare l'uva in primavera dopo l'apertura della vite, vale la pena di prestare attenzione a Topaz, creato sulla base di penconazolo, che ha meritato un numero considerevole di recensioni eccellenti giardinieri. Aiuta da ruggine, marciume, muffa polverosa pericolosa. Topaz cura le infezioni, può penetrare nelle cellule dell'uva e tollerare in modo sostenibile le influenze atmosferiche. Inizialmente, il penconazolo disinfetta i cespugli e distrugge i funghi, e quindi aiuta a rafforzare il sistema protettivo. Quando si spruzzano foglie e frutti, è necessario ricordare che Topaz ha un periodo di attesa di almeno 20 giorni.

Condizioni di lavorazione dell'uva Topaz dopo l'apertura:

  • 1a elaborazione - subito dopo la fioritura del bocciolo;
  • 2a elaborazione - subito dopo il processo di fioritura.

Trattamento dell'uva con Nitrofen in primavera

Il nitrofen è usato per l'uva in primavera sulla vite nuda immediatamente dopo l'apertura, su fogliame verde questo antiparassitario è indesiderabile da applicare a causa di alta tossicità. Viene fornito come una sostanza marrone scuro simile a pasta. Disinfetta a fondo le ferite sul legno, efficacemente contro un enorme elenco di parassiti, funghi, oidio, acari e antracnosi. A causa del lungo periodo di decomposizione, Nitrofen nei giardini cominciò a essere sostituito da pesticidi meno tossici.

Concentrazione di lavoro di Nitrofen:

  1. Lavorazione di arbusti dopo l'apertura - 150-200 g / 10 l.
  2. Disinfezione di ferite - 200 g / 10 l.
  3. Trattamento del terreno da insetti, funghi e muffe - 300 g / 10 litri.
Written by

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

− 1 = 1

Come lavorare l'uva in primavera dopo l'apertura - il mezzo più efficace

Nella ricerca di una risposta migliore alla domanda, su cosa elaborare le uve in primavera dopo l'apertura, è necessario considerare l'applicazione di vari mezzi sul sito. Vengono ora utilizzati per proteggere le viti, sia i moderni fungicidi sistemici, sia i preparati contenenti rame efficaci nel tempo.

Lavorazione dell'uva in primavera

Alla vite solare dopo l'apertura, ci sono molti nemici sotto forma di agenti patogeni di infezioni fungine e insetti dannosi, così da ottenere un raccolto eccellente senza la preventiva irrorazione dei cespugli con farmaci speciali che il giardiniere non può fare ora. La lavorazione delle uve in primavera da malattie e parassiti è una tecnica agrotecnica obbligatoria che consente di distruggere efficacemente le spore fungine e le larve svernanti dei parassiti nelle prime fasi di sviluppo.

Le regole di base per la lavorazione delle viti in primavera:

  1. Vetriolo di ferro, miscela di Bordeaux al 3% e alcuni altri prodotti concentrati possono bruciare boccioli e foglie in fiore, è necessario osservare rigorosamente i termini del lavoro con questi preparati.
  2. Cerca di rimuovere le alghe in fiore sul sito in modo che nel processo di lavorazione delle sostanze chimiche non danneggino le api che impollinano in primavera i tuoi giardini.
  3. Utilizzare gli spruzzatori corretti, applicare uno strato sottile.
  4. Si consiglia di spruzzare fungicidi e insetticidi dopo aver aperto i cespugli da una distanza di 50-60 cm dalla vite.
  5. Preparare un piano per diversi anni piuttosto che trattare l'uva in primavera dopo l'apertura, alternando i mezzi chimici per evitare che i parassiti si abituino alla sostanza attiva.
  6. Non è auspicabile conservare a lungo i farmaci diluiti in un serbatoio o secchio, trattare il trattamento immediatamente dopo la preparazione della soluzione.
  7. Scegli per la lavorazione dell'uva dopo aver aperto un clima secco e senza vento, è meglio spruzzare i cespugli dopo il tramonto.
  8. Lavorazione dell

Lavorazione dell'uva in primavera con vetriolo ferroso

Il ferro vetriolo è un potente rimedio, è vietato applicarlo dopo l'apertura sulle foglie in fiore. Se i reni sono gonfi e coperti di fuzz, iniziano a scoppiare, compaiono le punte verdi delle riprese future, quindi è troppo tardi per usare questo fungicida. Per la distruzione di parassiti, il trattamento delle uve con ferro vetriolo in primavera nella proporzione di 300-400 g di questo fungicida per 10 litri di un secchio d'acqua è efficace. È desiderabile spruzzare insieme alla vite e al terreno circostante per infliggere il massimo impatto sui parassiti. Portata consigliata: fino a 15 litri di vetriolo diluito per 100 m2.

Lavorazione di uva con solfato di rame in primavera

La spruzzatura di qualità delle uve in primavera con il solfato di rame viene effettuata su una vite scoperta subito dopo la fine dello svernamento con una soluzione al 3%. Esistono semplici regole su come lavorare con questo prodotto vecchio e testato nel tempo:

  1. I cristalli blu-blu sono vietati dall'allevamento in contenitori di metallo, provare ad acquistare per questo scopo secchi in plastica o smaltati separati.
  2. È meglio preparare il fungicida in un liquido riscaldato a 50 ° C.
  3. Prova a filtrare attraverso il filtro.
  4. Il periodo di azione protettiva del solfato di rame dura fino a 30 giorni.
  5. La soluzione di secchio per 10 litri è sufficiente per una media di 100 m2.
  6. Il solfato di rame può disinfettare efficacemente il terreno nel giardino, nelle serre o nelle serre.

Lavorazione di uva Bordeaux miscela in primavera

Dopo l'apertura al 3% della concentrazione, la miscela bordolese per uva in primavera viene applicata sulla vite nuda, l'1% di concentrazione è efficace quando si spruzza fogliame da varie malattie. Crea un fungicida di due elementi: solfato di rame e calce viva, che agisce come un neutralizzatore, che protegge la massa verde dalle ustioni. La condizione principale è quella di diluire i componenti in contenitori diversi, e quindi la soluzione di vetriolo blu viene versata ordinatamente nel latte di calce, ottenendo un liquido con una reazione neutra o leggermente alcalina sicura.

Lavorazione dell'uva in primavera

Per risolvere un problema, che elaborare un'uva in primavera subito dopo l'apertura, è possibile per mezzo del fertilizzante molto diffuso sotto il nome di urea. Dovrebbe essere usato, senza attendere la beccata dei reni, subito dopo l'estrazione della vite da sotto terra o copertura del tunnel. Spruzzare l'uva in primavera dalle malattie dell'urea è un buon modo per sconfiggere la crosta, il tonchio, il favo, i bruchi e gli afidi. Per lavorare 500-700 g di carbammide sciolto sciolto in 10 litri di acqua.

Elaborazione del topazio in primavera

Scegliendo quali preparazioni per spruzzare l'uva in primavera dopo l'apertura della vite, vale la pena di prestare attenzione a Topaz, creato sulla base di penconazolo, che ha meritato un numero considerevole di recensioni eccellenti giardinieri. Aiuta da ruggine, marciume, muffa polverosa pericolosa. Topaz cura le infezioni, può penetrare nelle cellule dell'uva e tollerare in modo sostenibile le influenze atmosferiche. Inizialmente, il penconazolo disinfetta i cespugli e distrugge i funghi, e quindi aiuta a rafforzare il sistema protettivo. Quando si spruzzano foglie e frutti, è necessario ricordare che Topaz ha un periodo di attesa di almeno 20 giorni.

Condizioni di lavorazione dell'uva Topaz dopo l'apertura:

  • 1a elaborazione - subito dopo la fioritura del bocciolo;
  • 2a elaborazione - subito dopo il processo di fioritura.

Trattamento dell'uva con Nitrofen in primavera

Il nitrofen è usato per l'uva in primavera sulla vite nuda immediatamente dopo l'apertura, su fogliame verde questo antiparassitario è indesiderabile da applicare a causa di alta tossicità. Viene fornito come una sostanza marrone scuro simile a pasta. Disinfetta a fondo le ferite sul legno, efficacemente contro un enorme elenco di parassiti, funghi, oidio, acari e antracnosi. A causa del lungo periodo di decomposizione, Nitrofen nei giardini cominciò a essere sostituito da pesticidi meno tossici.

Concentrazione di lavoro di Nitrofen:

  1. Lavorazione di arbusti dopo l'apertura - 150-200 g / 10 l.
  2. Disinfezione di ferite - 200 g / 10 l.
  3. Trattamento del terreno da insetti, funghi e muffe - 300 g / 10 litri.
Written by

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

+ 54 = 55