come innaffiare i pomodori dopo la semina

I principianti nel settore del giardinaggio a volte affrontano un sacco di problemi diversi. Se si decide di impegnarsi nella coltivazione del pomodoro, e non importa lei ha sollevato le piantine stesse o acquistato ready-made, si dovrebbe sapere alcune regole di cura subito dopo di loro piantare nel terreno, in particolare, si può essere interessati a questi momenti - innaffiato se i pomodori dopo la semina, quanto spesso, quanta acqua hanno bisogno e molto altro.

Come innaffiare i pomodori dopo averli piantati nel terreno?

Le tattiche di irrigazione correttamente selezionate salveranno la pianta da molte malattie, contribuiranno al loro rapido e corretto sviluppo, all'adattamento in un nuovo luogo. Per il benessere delle giovani piantine, è necessario rispettare una serie di regole riguardanti l'irrigazione e il regime di temperatura.

Se hai piantine di qualcuno, chiedi, in quali condizioni è stato coltivato - in una serra o in una serra. Le tue ulteriori azioni dipendono da questo. E se hai piantato piantine tu stesso, puoi facilmente orientare e fornire le cure giuste.

L'irrigazione delle piantine piantate dipende da una serie di fattori, come le condizioni meteorologiche in quel momento, la composizione del terreno e la qualità delle piantine stesse. Se è indurito, i cespugli non necessariamente ombreggiano e l'acqua dovrebbe essere usata una volta al giorno e abbastanza abbondantemente. Nel buco dove hai piantato una piantina, devi versare 2-3 litri d'acqua. Se hai scelto il metodo di sbarco di sbarco, calcola il flusso d'acqua per il numero di piante.

Acqua meglio al mattino, quando non c'è il sole caldo. Se il sole si asciuga dal sole fino alla sera, puoi anche innaffiare le piantine quando il calore cala. In questo caso, puoi versare 1-2 litri sotto ogni cespuglio.

Tale irrigazione fornirà alle piantine l'umidità necessaria e manterrà il terreno leggero, perché le radici hanno bisogno di molto ossigeno. Se la terra è troppo densa, le radici non avranno nulla da "respirare" e la pianta ne soffrirà. Troppa irrigazione influenzerà negativamente il suolo e le piante stesse.

Il terreno quando si pianta un pomodoro dovrebbe essere umido, e questo è sufficiente per una buona radicazione delle piantine. Non riempire eccessivamente i letti: danneggerà solo le tue piante.

Quante volte innaffiare i pomodori dopo la semina?

Con l'atterraggio deciso, ma ora ancora bisogno di scoprire quale giorno dopo aver piantato di nuovo per innaffiare i pomodori. Quindi, durante i prossimi 7-10 giorni dopo aver piantato le piantine in piena terra, deve essere annaffiato giornalmente. Ciò è necessario affinché le piante possano attecchire, iniziare e iniziare a crescere. Una volta notato che i pomodori sono radicati, è necessario allentare delicatamente il terreno intorno a loro. Solo molto attentamente per non danneggiare le radici.

La profondità di allentamento nei fori non supera i 3 cm. Questo processo è chiamato irrigazione a secco. Rompete le formazioni capillari e riducete l'evaporazione dal terreno e aiutate anche l'ossigeno a raggiungere le radici di un pomodoro.

Quando innaffiare i pomodori dopo averli piantati nella serra?

Se hai intenzione di coltivare pomodori in una serra, cioè in un terreno chiuso, dovresti sapere che le regole di irrigazione sono leggermente diverse. La semina delle piantine viene effettuata in condizioni di tempo nuvoloso o alla sera, il terreno deve essere preumidificato. Nei primi giorni dopo la semina non è raccomandato quanto spesso dovresti innaffiare i pomodori dopo la seminainnaffia i pomodori.

Dopo 10 giorni passano e le piantine mettono radici, è necessario versarle con acqua a temperatura ambiente ad una velocità di 4-5 litri per metro quadrato. L'irrigazione è meglio fatta al mattino e sotto la radice. Di sera, l'acqua forma condensa e le goccioline si depositano sulle piante, il che è indesiderabile. In 2 ore dopo l'irrigazione è necessario aprire il lato e le finestre superiori nella serra.

Non aver paura di ventilare i pomodori nella serra, perché i pomodori non hanno paura delle correnti d'aria. Tuttavia, è importante osservare i livelli di temperatura e umidità. La temperatura nella serra dovrebbe essere tra 18-26 gradi durante il giorno e 15-16 durante la notte.

Written by

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

48 − 40 =

come innaffiare i pomodori dopo la semina

I principianti nel settore del giardinaggio a volte affrontano un sacco di problemi diversi. Se si decide di impegnarsi nella coltivazione del pomodoro, e non importa lei ha sollevato le piantine stesse o acquistato ready-made, si dovrebbe sapere alcune regole di cura subito dopo di loro piantare nel terreno, in particolare, si può essere interessati a questi momenti - innaffiato se i pomodori dopo la semina, quanto spesso, quanta acqua hanno bisogno e molto altro.

Come innaffiare i pomodori dopo averli piantati nel terreno?

Le tattiche di irrigazione correttamente selezionate salveranno la pianta da molte malattie, contribuiranno al loro rapido e corretto sviluppo, all'adattamento in un nuovo luogo. Per il benessere delle giovani piantine, è necessario rispettare una serie di regole riguardanti l'irrigazione e il regime di temperatura.

Se hai piantine di qualcuno, chiedi, in quali condizioni è stato coltivato - in una serra o in una serra. Le tue ulteriori azioni dipendono da questo. E se hai piantato piantine tu stesso, puoi facilmente orientare e fornire le cure giuste.

L'irrigazione delle piantine piantate dipende da una serie di fattori, come le condizioni meteorologiche in quel momento, la composizione del terreno e la qualità delle piantine stesse. Se è indurito, i cespugli non necessariamente ombreggiano e l'acqua dovrebbe essere usata una volta al giorno e abbastanza abbondantemente. Nel buco dove hai piantato una piantina, devi versare 2-3 litri d'acqua. Se hai scelto il metodo di sbarco di sbarco, calcola il flusso d'acqua per il numero di piante.

Acqua meglio al mattino, quando non c'è il sole caldo. Se il sole si asciuga dal sole fino alla sera, puoi anche innaffiare le piantine quando il calore cala. In questo caso, puoi versare 1-2 litri sotto ogni cespuglio.

Tale irrigazione fornirà alle piantine l'umidità necessaria e manterrà il terreno leggero, perché le radici hanno bisogno di molto ossigeno. Se la terra è troppo densa, le radici non avranno nulla da "respirare" e la pianta ne soffrirà. Troppa irrigazione influenzerà negativamente il suolo e le piante stesse.

Il terreno quando si pianta un pomodoro dovrebbe essere umido, e questo è sufficiente per una buona radicazione delle piantine. Non riempire eccessivamente i letti: danneggerà solo le tue piante.

Quante volte innaffiare i pomodori dopo la semina?

Con l'atterraggio deciso, ma ora ancora bisogno di scoprire quale giorno dopo aver piantato di nuovo per innaffiare i pomodori. Quindi, durante i prossimi 7-10 giorni dopo aver piantato le piantine in piena terra, deve essere annaffiato giornalmente. Ciò è necessario affinché le piante possano attecchire, iniziare e iniziare a crescere. Una volta notato che i pomodori sono radicati, è necessario allentare delicatamente il terreno intorno a loro. Solo molto attentamente per non danneggiare le radici.

La profondità di allentamento nei fori non supera i 3 cm. Questo processo è chiamato irrigazione a secco. Rompete le formazioni capillari e riducete l'evaporazione dal terreno e aiutate anche l'ossigeno a raggiungere le radici di un pomodoro.

Quando innaffiare i pomodori dopo averli piantati nella serra?

Se hai intenzione di coltivare pomodori in una serra, cioè in un terreno chiuso, dovresti sapere che le regole di irrigazione sono leggermente diverse. La semina delle piantine viene effettuata in condizioni di tempo nuvoloso o alla sera, il terreno deve essere preumidificato. Nei primi giorni dopo la semina non è raccomandato quanto spesso dovresti innaffiare i pomodori dopo la seminainnaffia i pomodori.

Dopo 10 giorni passano e le piantine mettono radici, è necessario versarle con acqua a temperatura ambiente ad una velocità di 4-5 litri per metro quadrato. L'irrigazione è meglio fatta al mattino e sotto la radice. Di sera, l'acqua forma condensa e le goccioline si depositano sulle piante, il che è indesiderabile. In 2 ore dopo l'irrigazione è necessario aprire il lato e le finestre superiori nella serra.

Non aver paura di ventilare i pomodori nella serra, perché i pomodori non hanno paura delle correnti d'aria. Tuttavia, è importante osservare i livelli di temperatura e umidità. La temperatura nella serra dovrebbe essere tra 18-26 gradi durante il giorno e 15-16 durante la notte.

Written by

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

3 + 3 =