rimozione della cataratta

Opacizzazione della lente nelle prime fasi può essere trattata medicamente. In una fase prolungata, si verifica una distorsione dell'immagine e la visione viene ridotta. In questo caso, l'unica soluzione è rimuovere la cataratta. Se l'intervento chirurgico viene eseguito da un medico esperto e tutte le prescrizioni sono state osservate, il recupero avviene rapidamente.

Come viene rimossa la cataratta?

Nella pratica medica vengono usati metodi conservativi di lotta contro tale condizione patologica. I metodi di conduzione delle operazioni per rimuovere la cataratta dipendono dalle caratteristiche della malattia. Esistono tali tipi di manipolazioni chirurgiche:

  1. Facoemulsificazione ad ultrasuoni. Questo è il metodo più affidabile per la rimozione della cataratta. È usato nella fase iniziale di sviluppo della patologia. Una piccola incisione (3 mm) viene effettuata sulla cornea, attraverso la quale vengono eseguite tutte le ulteriori manipolazioni.
  2. Il laser Uno strumento viene inserito attraverso il micro-taglio sulla cornea. Il raggio distrugge l'area danneggiata dell'obiettivo.
  3. Estrazione extracapsulare. Questa operazione è più traumatica della chirurgia laser. Dopo un taglio di 10 mm, il nucleo viene rimosso, il sacco di cristallo viene pulito e l'impianto viene inserito.
  4. Estrazione intracapsulare. L'obiettivo e la capsula vengono rimossi e l'impianto viene fissato in quel punto.

Chirurgia della cataratta ad ultrasuoni

Per eseguire questa procedura, non è necessario attendere fino a quando il disturbo "matura". Questo processo può essere ritardato per un lungo periodo e la vita del paziente sarà piena di spiacevoli cambiamenti: è impossibile lavorare completamente, mettersi al volante ed eseguire altre azioni. Nella radice cambierà l'intera operazione per rimuovere la cataratta. Ha vantaggi vantaggiosi:

  • sicurezza;
  • indolenza (eseguita in anestesia);
  • piccolo traumatico;
  • breve periodo di riabilitazione;
  • recupero veloce e così via.

Come rimuovere una cataratta da un laser?

come rimuovere una cataratta da un laser

Questo tipo di chirurgia ha molti vantaggi e qui ce ne sono alcuni:

  1. Rimozione della cataratta mediante laser - chirurgia "senza ginocchia".
  2. Il controllo sul corso dell'intervento viene eseguito dal medico sul monitor, pertanto gli errori sono esclusi. Lo schermo mostra un modello tridimensionale dell'occhio.
  3. Maggiore accuratezza (fino a 1 micron): nessun chirurgo esperto può ottenere questo risultato con le proprie mani. Il laser muove delicatamente il tessuto. Questa sezione è autosigillante e rapidamente serrata. Anche un taglio circolare può essere eseguito dal laser.
  4. Fornisce una fissazione affidabile della lente artificiale e una centralizzazione stabile. Questo risultato persiste per molti anni.

Controindicazioni per la chirurgia della cataratta

La lotta chirurgica con la lente torbida è in alcuni casi vietata. Sebbene la rimozione della cataratta negli anziani dia un risultato eccellente, non dobbiamo dimenticare le controindicazioni. Tra loro ci sono tali disturbi:

  • malattie infettive;
  • emofilia;
  • onkozabolevanija un occhio;
  • malattia ischemica;
  • ipertensione;
  • un breve periodo di tempo dopo un ictus (meno di sei mesi).

Posso rimuovere la cataratta nel diabete mellito?

Tale manipolazione è stata eseguita con successo per molti anni. Tuttavia, per un'operazione per rimuovere la cataratta nel diabete senza complicazioni, dovrebbe essere eseguita solo con un indice glicemico stabile. Poiché con questa malattia il danno alla lente si sviluppa più rapidamente che in altre persone, è impossibile rimanere con un intervento chirurgico. Ciò può comportare una perdita completa della vista.

Come prepararsi per un'operazione per rimuovere la cataratta?

Qualsiasi intervento chirurgico prevede un esame approfondito. I seguenti studi dovrebbero essere effettuati:

  • l'analisi di sangue (sviluppato, su RW, su un'epatite);
  • ECG;
  • analisi delle urine.

Tutti i risultati sono validi non più di un mese di calendario dalla data di consegna. L'ECG deve essere eseguito 2 settimane prima dell'operazione pianificata. Il paziente deve sottoporsi a fluorografia del torace. Se questo esame è stato eseguito negli ultimi 12 mesi, i suoi risultati sono validi, quindi non c'è bisogno di ulteriore fluorografia.

Inoltre, la preparazione per un'operazione per rimuovere la cataratta comprende l'ottenimento di consigli da parte di tali medici:

  • Lore;
  • endocrinologo;
  • terapeuta;
  • dentista;
  • cardiologo;
  • ginecologo (urologo);
  • anestesista.

Visitare tutti questi specialisti è estremamente importante. Aiuteranno a identificare nel corpo un'infezione o un processo infiammatorio. Una predisposizione tempestiva a un disturbo aiuta a prevenire ed evitare problemi seri. Il paziente non può essere trattato alla leggera, dal momento che l'infezione che si nasconde nel corpo complica il periodo di riabilitazione.

Anche con estrema cautela dovrebbe prendere farmaci. Il paziente deve sempre informare l'oftalmologo-chirurgo sui farmaci regolarmente assunti. Inoltre, è importante escludere una settimana prima dell'operazione di assunzione di farmaci con azione anticoagulante. Categoricamente vietato durante questo periodo è il consumo di alcol. Il paziente dovrebbe essere sollevato dal lavoro fisico pesante.

Poco prima che venga eseguita la rimozione della cataratta, è necessario il seguente allenamento:

  1. Lavati i capelli
  2. Fatti una doccia
  3. Indossare biancheria intima di cotone.
  4. Dormire
  5. Niente da mangiare dalla sera.
  6. Fischietto a una quantità minima di liquido consumato.

Come è l'operazione per rimuovere la cataratta?

come è l'operazione per rimuovere la cataratta

La strategia di combattere la lente offuscata dipende dal metodo di esecuzione della procedura chirurgica. Se la rimozione della cataratta viene eseguita con un metodo extra-capsulare altamente traumatico, l'operazione viene eseguita come segue:

  1. Il sito viene trattato con un agente antisettico e viene eseguita l'anestesia.
  2. Un taglio è fatto da 7 a 10 mm di lunghezza.
  3. La capsula frontale dell'obiettivo e il suo nucleo vengono rimossi.
  4. Il "sacchetto" è cancellato.
  5. Installato un obiettivo artificiale.
  6. I punti sono applicati

Quando la rimozione della cataratta viene eseguita con il metodo intracapsulare raramente utilizzato, l'operazione ha il seguente aspetto:

  1. Tratta la pelle intorno agli occhi con una speciale soluzione battericida.
  2. Antidolorifici.
  3. Eseguire un'incisione ampia, in conseguenza della quale il bordo della lente cristallina deve essere esposto.
  4. La punta del crioestratto viene portata nel sito operato e il tessuto viene "attratto" da esso.
  5. Rimuovere la lente danneggiata attraverso l'incisione.
  6. Usando questo foro, viene inserito e fissato un impianto.
  7. Sigilla l'incisione.

La chirurgia ad ultrasuoni è considerata un "gold standard". Procede come segue:

  1. Viene eseguito un trattamento antisettico della cute e viene applicata l'anestesia locale (la flebo viene usata più spesso).
  2. Una piccola incisione è fatta sulla cornea (circa 3 mm).
  3. Capsuloressi è in corso.
  4. Introdotto nella cavità di un fluido speciale, che dovrebbe ridurre la stabilità della lente.
  5. È stato schiacciato e cancellato.
  6. Installazione della lente intraoculare.
  7. Sigillare il buco.

Come un'operazione viene eseguita per rimuovere la cataratta da un dispositivo laser è un po 'diversa dai metodi precedenti. Tale intervento chirurgico viene eseguito come segue:

  1. Eseguire la disinfezione della pelle e dell'anestesia locale.
  2. Una micronesa è fatta sulla cornea.
  3. Capsuloressi è effettuato.
  4. Un'introduzione è fatta alla camera anteriore degli elementi a fibra ottica.
  5. Ray distrugge l'obiettivo.
  6. I tubi sono tirati fuori dalla borsa.
  7. Lucidare il retro della capsula.
  8. Installare la lente intraoculare.
  9. Sigilla l'incisione.

Quanto dura la chirurgia della cataratta?

La durata di questa procedura può variare. La rimozione della cataratta con la sostituzione dell'obiettivo avviene in 15-20 minuti. Tuttavia, il medico deve avere un tempo di riserva, in modo che tutto possa essere adeguatamente preparato per l'intervento chirurgico. Inoltre, dopo la procedura per le prime ore il paziente dovrebbe arrivare sotto la supervisione di un oculista.

Chirurgia della cataratta - periodo postoperatorio

Chirurgia della cataratta periodo postoperatorio

Il recupero dopo l'estrazione della lente annebbiata dipende direttamente dal metodo di intervento scelto. L'intero periodo può essere suddiviso condizionatamente in 3 fasi:

  1. Prima settimana Dopo che l'operazione su eliminazione di una cateratta con sostituzione di una lente è fatta. Ci può essere dolore severo nell'area peri-oculare e gonfiore.
  2. Da 8 a 30 giorni. In questa fase, l'acuità visiva è instabile, quindi il paziente deve osservare rigorosamente un regime di risparmio.
  3. 31-180 giorni dopo l'operazione. C'è un massimo recupero della vista.

Restrizioni dopo l'operazione per rimuovere la cataratta

Durante il periodo di riabilitazione, il paziente deve seguire rigorosamente le prescrizioni del medico. Dopo l'intervento chirurgico per rimuovere la cataratta, non è possibile sollevare pesi. Inoltre, le attività fisiche sono vietate, in quanto provocano un salto nella pressione intraoculare e possono causare emorragia. Una reazione simile può essere causata da procedure termiche, quindi è meglio rifiutare bagni caldi, saune e bagni.

Le restrizioni si applicano al sonno. È impossibile dormire sul lato dell'occhio su cui è stato operato e sullo stomaco. Anche la lunghezza del resto è importante. Nei primi mesi dopo l'intervento chirurgico, la durata minima del sonno raccomandata dagli oftalmologi è di 8-9 ore. Durante il riposo notturno il corpo viene restaurato, quindi non devi trascurarlo.

Ulteriori restrizioni includono:

  • carico visivo;
  • cosmetici decorativi (puoi usarlo da 4 settimane dopo l'estrazione e con molta attenzione);
  • l'uso di bevande alcoliche;
  • il fumo;
  • rifiuto di cibi grassi, spezie e sottaceti durante il primo mese di riabilitazione.

Complicazioni dopo la chirurgia della cataratta

Anche un chirurgo oftalmologo esperto non può proteggere completamente dalle conseguenze negative. Dopo l'operazione per rimuovere la cataratta, tali complicanze possono svilupparsi:

  • esfoliazione della retina (più spesso si osserva nel diabete mellito);
  • spostamento della lente inserita;
  • cataratta secondaria;
  • emorragia nella camera anteriore;
  • gonfiore.

Riabilitazione dopo chirurgia della cataratta

riabilitazione dopo la chirurgia della cataratta

Per proteggere l'occhio da fattori negativi esterni aiuterà la benda. Viene applicato immediatamente dopo l'intervento chirurgico. Per riabilitare dopo la rimozione della cataratta era senza complicazioni, il medico prescritto farmaci. Sono necessari colliri con azioni antinfiammatorie e disinfettanti per la guarigione rapida della cornea.

Se il paziente è pienamente responsabile dell'adempimento degli appuntamenti del medico, il processo di riabilitazione non durerà a lungo. Dopo l'operazione è importante visitare regolarmente l'oftalmologo. Tali visite aiuteranno a identificare in una prima fase disturbi patologici. È importante mangiare completamente durante il periodo di riabilitazione. Il menu del giorno dovrebbe essere arricchito con prodotti ad alta capacità di vitamine A, C, E.

Operazione per rimuovere la cataratta - conseguenze

Le complicanze più spesso negative dopo l'intervento chirurgico sono annotate in pazienti che soffrono di disturbi cronici. Questi includono il diabete, le malattie del sangue e così via. Effetti indesiderati possono verificarsi anche quando si aziona l'obiettivo nella fase di maturazione. Per tali pazienti dopo la rimozione della cataratta vengono prescritte visite frequenti al medico.

Written by

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

− 3 = 2

rimozione della cataratta

Opacizzazione della lente nelle prime fasi può essere trattata medicamente. In una fase prolungata, si verifica una distorsione dell'immagine e la visione viene ridotta. In questo caso, l'unica soluzione è rimuovere la cataratta. Se l'intervento chirurgico viene eseguito da un medico esperto e tutte le prescrizioni sono state osservate, il recupero avviene rapidamente.

Come viene rimossa la cataratta?

Nella pratica medica vengono usati metodi conservativi di lotta contro tale condizione patologica. I metodi di conduzione delle operazioni per rimuovere la cataratta dipendono dalle caratteristiche della malattia. Esistono tali tipi di manipolazioni chirurgiche:

  1. Facoemulsificazione ad ultrasuoni. Questo è il metodo più affidabile per la rimozione della cataratta. È usato nella fase iniziale di sviluppo della patologia. Una piccola incisione (3 mm) viene effettuata sulla cornea, attraverso la quale vengono eseguite tutte le ulteriori manipolazioni.
  2. Il laser Uno strumento viene inserito attraverso il micro-taglio sulla cornea. Il raggio distrugge l'area danneggiata dell'obiettivo.
  3. Estrazione extracapsulare. Questa operazione è più traumatica della chirurgia laser. Dopo un taglio di 10 mm, il nucleo viene rimosso, il sacco di cristallo viene pulito e l'impianto viene inserito.
  4. Estrazione intracapsulare. L'obiettivo e la capsula vengono rimossi e l'impianto viene fissato in quel punto.

Chirurgia della cataratta ad ultrasuoni

Per eseguire questa procedura, non è necessario attendere fino a quando il disturbo "matura". Questo processo può essere ritardato per un lungo periodo e la vita del paziente sarà piena di spiacevoli cambiamenti: è impossibile lavorare completamente, mettersi al volante ed eseguire altre azioni. Nella radice cambierà l'intera operazione per rimuovere la cataratta. Ha vantaggi vantaggiosi:

  • sicurezza;
  • indolenza (eseguita in anestesia);
  • piccolo traumatico;
  • breve periodo di riabilitazione;
  • recupero veloce e così via.

Come rimuovere una cataratta da un laser?

come rimuovere una cataratta da un laser

Questo tipo di chirurgia ha molti vantaggi e qui ce ne sono alcuni:

  1. Rimozione della cataratta mediante laser - chirurgia "senza ginocchia".
  2. Il controllo sul corso dell'intervento viene eseguito dal medico sul monitor, pertanto gli errori sono esclusi. Lo schermo mostra un modello tridimensionale dell'occhio.
  3. Maggiore accuratezza (fino a 1 micron): nessun chirurgo esperto può ottenere questo risultato con le proprie mani. Il laser muove delicatamente il tessuto. Questa sezione è autosigillante e rapidamente serrata. Anche un taglio circolare può essere eseguito dal laser.
  4. Fornisce una fissazione affidabile della lente artificiale e una centralizzazione stabile. Questo risultato persiste per molti anni.

Controindicazioni per la chirurgia della cataratta

La lotta chirurgica con la lente torbida è in alcuni casi vietata. Sebbene la rimozione della cataratta negli anziani dia un risultato eccellente, non dobbiamo dimenticare le controindicazioni. Tra loro ci sono tali disturbi:

  • malattie infettive;
  • emofilia;
  • onkozabolevanija un occhio;
  • malattia ischemica;
  • ipertensione;
  • un breve periodo di tempo dopo un ictus (meno di sei mesi).

Posso rimuovere la cataratta nel diabete mellito?

Tale manipolazione è stata eseguita con successo per molti anni. Tuttavia, per un'operazione per rimuovere la cataratta nel diabete senza complicazioni, dovrebbe essere eseguita solo con un indice glicemico stabile. Poiché con questa malattia il danno alla lente si sviluppa più rapidamente che in altre persone, è impossibile rimanere con un intervento chirurgico. Ciò può comportare una perdita completa della vista.

Come prepararsi per un'operazione per rimuovere la cataratta?

Qualsiasi intervento chirurgico prevede un esame approfondito. I seguenti studi dovrebbero essere effettuati:

  • l'analisi di sangue (sviluppato, su RW, su un'epatite);
  • ECG;
  • analisi delle urine.

Tutti i risultati sono validi non più di un mese di calendario dalla data di consegna. L'ECG deve essere eseguito 2 settimane prima dell'operazione pianificata. Il paziente deve sottoporsi a fluorografia del torace. Se questo esame è stato eseguito negli ultimi 12 mesi, i suoi risultati sono validi, quindi non c'è bisogno di ulteriore fluorografia.

Inoltre, la preparazione per un'operazione per rimuovere la cataratta comprende l'ottenimento di consigli da parte di tali medici:

  • Lore;
  • endocrinologo;
  • terapeuta;
  • dentista;
  • cardiologo;
  • ginecologo (urologo);
  • anestesista.

Visitare tutti questi specialisti è estremamente importante. Aiuteranno a identificare nel corpo un'infezione o un processo infiammatorio. Una predisposizione tempestiva a un disturbo aiuta a prevenire ed evitare problemi seri. Il paziente non può essere trattato alla leggera, dal momento che l'infezione che si nasconde nel corpo complica il periodo di riabilitazione.

Anche con estrema cautela dovrebbe prendere farmaci. Il paziente deve sempre informare l'oftalmologo-chirurgo sui farmaci regolarmente assunti. Inoltre, è importante escludere una settimana prima dell'operazione di assunzione di farmaci con azione anticoagulante. Categoricamente vietato durante questo periodo è il consumo di alcol. Il paziente dovrebbe essere sollevato dal lavoro fisico pesante.

Poco prima che venga eseguita la rimozione della cataratta, è necessario il seguente allenamento:

  1. Lavati i capelli
  2. Fatti una doccia
  3. Indossare biancheria intima di cotone.
  4. Dormire
  5. Niente da mangiare dalla sera.
  6. Fischietto a una quantità minima di liquido consumato.

Come è l'operazione per rimuovere la cataratta?

come è l'operazione per rimuovere la cataratta

La strategia di combattere la lente offuscata dipende dal metodo di esecuzione della procedura chirurgica. Se la rimozione della cataratta viene eseguita con un metodo extra-capsulare altamente traumatico, l'operazione viene eseguita come segue:

  1. Il sito viene trattato con un agente antisettico e viene eseguita l'anestesia.
  2. Un taglio è fatto da 7 a 10 mm di lunghezza.
  3. La capsula frontale dell'obiettivo e il suo nucleo vengono rimossi.
  4. Il "sacchetto" è cancellato.
  5. Installato un obiettivo artificiale.
  6. I punti sono applicati

Quando la rimozione della cataratta viene eseguita con il metodo intracapsulare raramente utilizzato, l'operazione ha il seguente aspetto:

  1. Tratta la pelle intorno agli occhi con una speciale soluzione battericida.
  2. Antidolorifici.
  3. Eseguire un'incisione ampia, in conseguenza della quale il bordo della lente cristallina deve essere esposto.
  4. La punta del crioestratto viene portata nel sito operato e il tessuto viene "attratto" da esso.
  5. Rimuovere la lente danneggiata attraverso l'incisione.
  6. Usando questo foro, viene inserito e fissato un impianto.
  7. Sigilla l'incisione.

La chirurgia ad ultrasuoni è considerata un "gold standard". Procede come segue:

  1. Viene eseguito un trattamento antisettico della cute e viene applicata l'anestesia locale (la flebo viene usata più spesso).
  2. Una piccola incisione è fatta sulla cornea (circa 3 mm).
  3. Capsuloressi è in corso.
  4. Introdotto nella cavità di un fluido speciale, che dovrebbe ridurre la stabilità della lente.
  5. È stato schiacciato e cancellato.
  6. Installazione della lente intraoculare.
  7. Sigillare il buco.

Come un'operazione viene eseguita per rimuovere la cataratta da un dispositivo laser è un po 'diversa dai metodi precedenti. Tale intervento chirurgico viene eseguito come segue:

  1. Eseguire la disinfezione della pelle e dell'anestesia locale.
  2. Una micronesa è fatta sulla cornea.
  3. Capsuloressi è effettuato.
  4. Un'introduzione è fatta alla camera anteriore degli elementi a fibra ottica.
  5. Ray distrugge l'obiettivo.
  6. I tubi sono tirati fuori dalla borsa.
  7. Lucidare il retro della capsula.
  8. Installare la lente intraoculare.
  9. Sigilla l'incisione.

Quanto dura la chirurgia della cataratta?

La durata di questa procedura può variare. La rimozione della cataratta con la sostituzione dell'obiettivo avviene in 15-20 minuti. Tuttavia, il medico deve avere un tempo di riserva, in modo che tutto possa essere adeguatamente preparato per l'intervento chirurgico. Inoltre, dopo la procedura per le prime ore il paziente dovrebbe arrivare sotto la supervisione di un oculista.

Chirurgia della cataratta - periodo postoperatorio

Chirurgia della cataratta periodo postoperatorio

Il recupero dopo l'estrazione della lente annebbiata dipende direttamente dal metodo di intervento scelto. L'intero periodo può essere suddiviso condizionatamente in 3 fasi:

  1. Prima settimana Dopo che l'operazione su eliminazione di una cateratta con sostituzione di una lente è fatta. Ci può essere dolore severo nell'area peri-oculare e gonfiore.
  2. Da 8 a 30 giorni. In questa fase, l'acuità visiva è instabile, quindi il paziente deve osservare rigorosamente un regime di risparmio.
  3. 31-180 giorni dopo l'operazione. C'è un massimo recupero della vista.

Restrizioni dopo l'operazione per rimuovere la cataratta

Durante il periodo di riabilitazione, il paziente deve seguire rigorosamente le prescrizioni del medico. Dopo l'intervento chirurgico per rimuovere la cataratta, non è possibile sollevare pesi. Inoltre, le attività fisiche sono vietate, in quanto provocano un salto nella pressione intraoculare e possono causare emorragia. Una reazione simile può essere causata da procedure termiche, quindi è meglio rifiutare bagni caldi, saune e bagni.

Le restrizioni si applicano al sonno. È impossibile dormire sul lato dell'occhio su cui è stato operato e sullo stomaco. Anche la lunghezza del resto è importante. Nei primi mesi dopo l'intervento chirurgico, la durata minima del sonno raccomandata dagli oftalmologi è di 8-9 ore. Durante il riposo notturno il corpo viene restaurato, quindi non devi trascurarlo.

Ulteriori restrizioni includono:

  • carico visivo;
  • cosmetici decorativi (puoi usarlo da 4 settimane dopo l'estrazione e con molta attenzione);
  • l'uso di bevande alcoliche;
  • il fumo;
  • rifiuto di cibi grassi, spezie e sottaceti durante il primo mese di riabilitazione.

Complicazioni dopo la chirurgia della cataratta

Anche un chirurgo oftalmologo esperto non può proteggere completamente dalle conseguenze negative. Dopo l'operazione per rimuovere la cataratta, tali complicanze possono svilupparsi:

  • esfoliazione della retina (più spesso si osserva nel diabete mellito);
  • spostamento della lente inserita;
  • cataratta secondaria;
  • emorragia nella camera anteriore;
  • gonfiore.

Riabilitazione dopo chirurgia della cataratta

riabilitazione dopo la chirurgia della cataratta

Per proteggere l'occhio da fattori negativi esterni aiuterà la benda. Viene applicato immediatamente dopo l'intervento chirurgico. Per riabilitare dopo la rimozione della cataratta era senza complicazioni, il medico prescritto farmaci. Sono necessari colliri con azioni antinfiammatorie e disinfettanti per la guarigione rapida della cornea.

Se il paziente è pienamente responsabile dell'adempimento degli appuntamenti del medico, il processo di riabilitazione non durerà a lungo. Dopo l'operazione è importante visitare regolarmente l'oftalmologo. Tali visite aiuteranno a identificare in una prima fase disturbi patologici. È importante mangiare completamente durante il periodo di riabilitazione. Il menu del giorno dovrebbe essere arricchito con prodotti ad alta capacità di vitamine A, C, E.

Operazione per rimuovere la cataratta - conseguenze

Le complicanze più spesso negative dopo l'intervento chirurgico sono annotate in pazienti che soffrono di disturbi cronici. Questi includono il diabete, le malattie del sangue e così via. Effetti indesiderati possono verificarsi anche quando si aziona l'obiettivo nella fase di maturazione. Per tali pazienti dopo la rimozione della cataratta vengono prescritte visite frequenti al medico.

Written by

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

55 − = 46