Pillole cinesi per l'aborto

Ogni giorno, tra l'enorme numero di medicinali, ce ne sono più di quelli prodotti in Cina. Tra questi ci sono le pillole per l'aborto.

Per la prima volta, le compresse cinesi, che sono destinate all'aborto, sono apparse nei paesi europei nel lontano 2005. Da allora, è passato molto tempo, per il quale la loro popolarità tra le donne incinte che vogliono abortire in medicina aumenta significativamente. In alcuni casi, le donne non vengono fermate nemmeno dal fatto che le forze dell'ordine applicano in modo indipendente questi farmaci come "aborto criminale con l'uso di farmaci".

Le compresse cinesi più comuni che portano all'aborto sono gli analoghi del Mifepristone, che è spesso combinato con un altro farmaco, Misoprostolo.

Il Mifepristone fu sviluppato per la prima volta in Francia, nel tardo XX secolo. Per un lungo periodo, viene utilizzato per l'aborto medico o la cessazione di una gravidanza indesiderata per motivi sociali. Il prodotto originale, prodotto nell'Unione europea, viene prodotto nel pieno rispetto di tutti i processi tecnologici e con l'uso di materie prime di qualità, che non si possono dire su analoghi provenienti dalla Cina.

Quando e come vengono applicati?

Queste compresse cinesi sono spesso usate dalle donne stesse per interrompere la gravidanza indesiderata - l'aborto, o nella gente comune, aborto spontaneo. Tuttavia, è necessario ricordare che possono essere utilizzati per un periodo non superiore a 50 giorni.

Applica il farmaco a stomaco vuoto o 3 ore dopo aver mangiato. Per 3 giorni una donna beve 2 compresse piccole, cioè solo 6, poi per 4 giorni - 3 grandi allo stesso tempo. Dopo aver assunto il farmaco, non puoi mangiare e non esercitare alcuna attività fisica.

Effetti collaterali

La complicanza più comune dell'aborto medico è il sanguinamento uterino, che nei casi più gravi (con inefficacia del curettage) può provocare l'amputazione dell'utero. Questo fatto esclude completamente la possibilità di una gravidanza in futuro.

Controindicazioni

Come tutti i farmaci, questo farmaco ha anche controindicazioni. Questi includono malattie del cuore, fegato, reni, asma. Il farmaco è severamente vietato utilizzare durante lo sviluppo di una gravidanza extrauterina di una donna.

Written by

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

4 + 6 =

Pillole cinesi per l'aborto

Ogni giorno, tra l'enorme numero di medicinali, ce ne sono più di quelli prodotti in Cina. Tra questi ci sono le pillole per l'aborto.

Per la prima volta, le compresse cinesi, che sono destinate all'aborto, sono apparse nei paesi europei nel lontano 2005. Da allora, è passato molto tempo, per il quale la loro popolarità tra le donne incinte che vogliono abortire in medicina aumenta significativamente. In alcuni casi, le donne non vengono fermate nemmeno dal fatto che le forze dell'ordine applicano in modo indipendente questi farmaci come "aborto criminale con l'uso di farmaci".

Le compresse cinesi più comuni che portano all'aborto sono gli analoghi del Mifepristone, che è spesso combinato con un altro farmaco, Misoprostolo.

Il Mifepristone fu sviluppato per la prima volta in Francia, nel tardo XX secolo. Per un lungo periodo, viene utilizzato per l'aborto medico o la cessazione di una gravidanza indesiderata per motivi sociali. Il prodotto originale, prodotto nell'Unione europea, viene prodotto nel pieno rispetto di tutti i processi tecnologici e con l'uso di materie prime di qualità, che non si possono dire su analoghi provenienti dalla Cina.

Quando e come vengono applicati?

Queste compresse cinesi sono spesso usate dalle donne stesse per interrompere la gravidanza indesiderata - l'aborto, o nella gente comune, aborto spontaneo. Tuttavia, è necessario ricordare che possono essere utilizzati per un periodo non superiore a 50 giorni.

Applica il farmaco a stomaco vuoto o 3 ore dopo aver mangiato. Per 3 giorni una donna beve 2 compresse piccole, cioè solo 6, poi per 4 giorni - 3 grandi allo stesso tempo. Dopo aver assunto il farmaco, non puoi mangiare e non esercitare alcuna attività fisica.

Effetti collaterali

La complicanza più comune dell'aborto medico è il sanguinamento uterino, che nei casi più gravi (con inefficacia del curettage) può provocare l'amputazione dell'utero. Questo fatto esclude completamente la possibilità di una gravidanza in futuro.

Controindicazioni

Come tutti i farmaci, questo farmaco ha anche controindicazioni. Questi includono malattie del cuore, fegato, reni, asma. Il farmaco è severamente vietato utilizzare durante lo sviluppo di una gravidanza extrauterina di una donna.

Written by

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

6 + 4 =