Nuoto e pelle secca nuotano senza conseguenze

Il nuoto è uno dei pochi sport che utilizza tutti i muscoli del corpo umano allo stesso tempo. Particolarmente utile è visitare la piscina per le persone con varie malattie del sistema muscolo-scheletrico, della colonna vertebrale e delle articolazioni. Ma c'è anche una grave mancanza di tale sforzo fisico: l'acqua clorata ha un effetto dannoso sulla pelle, in particolare il tipo secco.

Perché la pelle si asciuga dopo la piscina?

A causa del fatto che la piscina è un luogo pubblico, è necessario prestare attenzione a disinfettare sia l'acqua che le superfici circostanti. Per fare questo, vengono utilizzati una varietà di tipi di soluzioni detergenti, la maggior parte dei quali contengono elevate concentrazioni di cloro. Anche se l'acqua della piscina è decontaminata da raggi ultravioletti o ultrasuoni, vengono ancora aggiunti a essa composti di ionizzazione, fluoro, ozono e cloruro, poiché sono i più efficaci nel controllo dei batteri. Quando interagiscono con molecole liquide, tali componenti formano acidi che influenzano negativamente la pelle. Inoltre, il cloro in forma pura scioglie lo strato di grasso protettivo, che è secreto dai pori, provocando disidratazione, irritazione e desquamazione della pelle.

Come proteggere la pelle dal cloro?

La situazione è ulteriormente aggravata dal fatto che prima di nuotare in piscina, l'igiene personale è obbligatoria. Così, la pelle riceve un "doppio colpo": acqua clorurata sotto la doccia e una soluzione più concentrata durante la nuotata.

Per proteggere il tuo viso dagli effetti negativi del contatto con composti di cloruro, hai bisogno di:

  1. Rimuovere tutti i cosmetici decorativi dalla pelle, dal momento che la sua interazione con l'acqua nella piscina può causare allergie.
  2. Prima di nuotare, non applicare creme sul viso.
  3. Assicurarsi di utilizzare occhiali speciali per evitare l'irritazione delle mucose. Si raccomanda inoltre di utilizzare un morsetto nasale.
  4. Dopo il risciacquo finale sotto la doccia, applicare crema idratante o latte.

Inoltre, è necessario prendersi cura del corpo:

  1. Prima di arrivare in piscina, circa 1,5-2 ore, applicare una crema idratante leggera con componenti nutrizionali per la pelle.
  2. Immediatamente prima di nuotare durante il lavaggio, utilizzare un prodotto igienico con un valore neutro di ph.
  3. Dopo le lezioni e facendo la doccia, è essenziale lubrificare il corpo con una crema o un latte intensamente idratante, così come un olio nutritivo, come il karitè o il jojoba con le vitamine A ed E.
  4. Se ci sono tagli, abrasioni o ferite aperte, devono essere sigillati con un cerotto impermeabile.

È importante prendersi cura della pelle delle labbra dopo la piscina, perché la bocca, in un modo o nell'altro, viene a contatto con l'acqua. Dovresti sempre avere un balsamo nutriente, un rossetto igienico con vitamine A, B (pantenolo) ed E.

Come proteggere il cuoio capelluto dall'acqua clorata?

Visitare la piscina non dovrebbe dimenticare i capelli, soprattutto perché i proprietari della pelle secca del corpo soffrono di problemi simili con la pelle sulla testa. La soluzione sta nel rispetto di diverse regole:

  1. È necessario indossare un cappuccio (silicone o gomma) per nuotare ed è importante che sia il più possibile Nuoto e pelle secca nuoto senza conseguenze 2 densamente adiacente alla testa.
  2. Dopo la nuotata, lavare i capelli con uno shampoo delicato senza coloranti e parabeni, contenenti ingredienti idratanti e oli nutrienti.
  3. È desiderabile usare una lozione o un balsamo indelebili.
  4. Non subito dopo la piscina e asciugando con un asciugacapelli stendi ferro o ferro arricciacapelli.
  5. Due o tre volte alla settimana, strofinare l'olio cosmetico vegetale del cuoio capelluto (bardana, oliva) e applicare le maschere.
Written by

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

+ 80 = 90

Nuoto e pelle secca nuotano senza conseguenze

Il nuoto è uno dei pochi sport che utilizza tutti i muscoli del corpo umano allo stesso tempo. Particolarmente utile è visitare la piscina per le persone con varie malattie del sistema muscolo-scheletrico, della colonna vertebrale e delle articolazioni. Ma c'è anche una grave mancanza di tale sforzo fisico: l'acqua clorata ha un effetto dannoso sulla pelle, in particolare il tipo secco.

Perché la pelle si asciuga dopo la piscina?

A causa del fatto che la piscina è un luogo pubblico, è necessario prestare attenzione a disinfettare sia l'acqua che le superfici circostanti. Per fare questo, vengono utilizzati una varietà di tipi di soluzioni detergenti, la maggior parte dei quali contengono elevate concentrazioni di cloro. Anche se l'acqua della piscina è decontaminata da raggi ultravioletti o ultrasuoni, vengono ancora aggiunti a essa composti di ionizzazione, fluoro, ozono e cloruro, poiché sono i più efficaci nel controllo dei batteri. Quando interagiscono con molecole liquide, tali componenti formano acidi che influenzano negativamente la pelle. Inoltre, il cloro in forma pura scioglie lo strato di grasso protettivo, che è secreto dai pori, provocando disidratazione, irritazione e desquamazione della pelle.

Come proteggere la pelle dal cloro?

La situazione è ulteriormente aggravata dal fatto che prima di nuotare in piscina, l'igiene personale è obbligatoria. Così, la pelle riceve un "doppio colpo": acqua clorurata sotto la doccia e una soluzione più concentrata durante la nuotata.

Per proteggere il tuo viso dagli effetti negativi del contatto con composti di cloruro, hai bisogno di:

  1. Rimuovere tutti i cosmetici decorativi dalla pelle, dal momento che la sua interazione con l'acqua nella piscina può causare allergie.
  2. Prima di nuotare, non applicare creme sul viso.
  3. Assicurarsi di utilizzare occhiali speciali per evitare l'irritazione delle mucose. Si raccomanda inoltre di utilizzare un morsetto nasale.
  4. Dopo il risciacquo finale sotto la doccia, applicare crema idratante o latte.

Inoltre, è necessario prendersi cura del corpo:

  1. Prima di arrivare in piscina, circa 1,5-2 ore, applicare una crema idratante leggera con componenti nutrizionali per la pelle.
  2. Immediatamente prima di nuotare durante il lavaggio, utilizzare un prodotto igienico con un valore neutro di ph.
  3. Dopo le lezioni e facendo la doccia, è essenziale lubrificare il corpo con una crema o un latte intensamente idratante, così come un olio nutritivo, come il karitè o il jojoba con le vitamine A ed E.
  4. Se ci sono tagli, abrasioni o ferite aperte, devono essere sigillati con un cerotto impermeabile.

È importante prendersi cura della pelle delle labbra dopo la piscina, perché la bocca, in un modo o nell'altro, viene a contatto con l'acqua. Dovresti sempre avere un balsamo nutriente, un rossetto igienico con vitamine A, B (pantenolo) ed E.

Come proteggere il cuoio capelluto dall'acqua clorata?

Visitare la piscina non dovrebbe dimenticare i capelli, soprattutto perché i proprietari della pelle secca del corpo soffrono di problemi simili con la pelle sulla testa. La soluzione sta nel rispetto di diverse regole:

  1. È necessario indossare un cappuccio (silicone o gomma) per nuotare ed è importante che sia il più possibile Nuoto e pelle secca nuoto senza conseguenze 2 densamente adiacente alla testa.
  2. Dopo la nuotata, lavare i capelli con uno shampoo delicato senza coloranti e parabeni, contenenti ingredienti idratanti e oli nutrienti.
  3. È desiderabile usare una lozione o un balsamo indelebili.
  4. Non subito dopo la piscina e asciugando con un asciugacapelli stendi ferro o ferro arricciacapelli.
  5. Due o tre volte alla settimana, strofinare l'olio cosmetico vegetale del cuoio capelluto (bardana, oliva) e applicare le maschere.
Written by

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

17 + = 18