mastopatia del seno che èNella maggior parte dei casi, una donna che ha sentito da un medico la diagnosi di mastite mammaria, immagina vagamente cosa sia, soprattutto non sa di quale trattamento sia necessario in una situazione del genere. Consideriamo questa violazione in dettaglio e soffermiamoci sulla classificazione della malattia, sui sintomi delle sue forme.

Cosa viene comunemente inteso in ginecologia come "mastopatia" e da cosa nasce?

La malattia della mastopatia è una benigna formazione della ghiandola mammaria, che è accompagnata dalla crescita delle sue cellule del tessuto connettivo. Di regola, si sviluppa una tale malattia, a seguito della violazione dello sfondo ormonale nel corpo femminile. Il pericolo di una tale malattia sta nel fatto che può facilmente andare in oncologia.

Se parliamo direttamente delle cause che contribuiscono allo sviluppo della malattia, ce ne sono alcune, il che spiega la complessità della diagnosi in ciascun caso specifico. Molto spesso, viene citata una violazione simile:

  • processo infiammatorio del sistema riproduttivo;
  • Infezioni sessuali;
  • stress costante e sovraccarico;
  • aborto in passato.

Di solito vengono dati i tipi di mastopatia?

A seconda dei cambiamenti a livello del tessuto, la mastopatia è definita come malattia fibrocistica, che è caratterizzata da un'intera gamma di processi regressivi nel tessuto ghiandolare del seno. In questo caso, viene quasi sempre osservata una violazione del rapporto tra componenti ghiandolari e del tessuto connettivo.

Oggi ci sono molti sinonimi per il nome di questa malattia: fibroadenomatosi cistica, malattia di Schimmelbusch, mastopatia fibrocistica, iperplasia dyshormonal, malattia fibrocistica, ecc.

Per comodità di pratica clinica, di regola, una classificazione è usata, secondo cui la mastopatia è divisa in nodoso e diffuso.

Tra le forme di mastopatia diffusa è consuetudine isolare: adenosi, mastopatia fibrosa, forme cistiche e miste.

Se parliamo del fatto che questa è una mastopatia locale o nodale, allora dal nome è chiaro che è caratterizzato dalla presenza di foche nella ghiandola. È suddiviso in: mastopatia nodulare, cisti mammaria, papilloma intraprostatico, fibroadenoma.

A seconda che una o entrambe le ghiandole siano coinvolte nel processo patologico, distinguere:

  • unilaterale - ne viene colpito un solo seno;
  • mastopatia bilaterale - significa che i cambiamenti sono presenti in entrambe le ghiandole e ciò è confermato dalla mammografia.

A seconda del grado di modifiche presenti, si distinguono:

  • pronunciato: oltre il 70% delle cellule ghiandolari è stato danneggiato;
  • espresso - nel processo patologico coinvolto 50-70% del tessuto ghiandolare delle ghiandole mammarie;
  • mastopatia moderata - significa che meno del 50% del tessuto è interessato, e questo è visto sulla mammografia.

Come si manifesta la malattia?

Avendo affrontato ciò che è mastopatia e da come si sviluppa questa malattia, chiamiamo i sintomi che sono caratteristici di questo disturbo.

Quindi, lo stadio iniziale del disturbo è la forma diffusa. Inizia direttamente con la crescita delle cellule del tessuto connettivo. Di conseguenza, dopo un po ', iniziano a formarsi noduli molto piccoli (dimensioni paragonabili a quelli del miglio). In questa fase del disturbo, il sintomo principale che preoccupa una donna è il dolore al petto. In questo caso, il dolore nella ghiandola mammaria è direttamente correlato ai cambiamenti ciclici nel corpo della donna: compare prima delle mestruazioni e diminuisce con l'inizio della dimissione. Allo stesso tempo, piccoli sigilli globulari possono essere visti nel seno, principalmente nella parte superiore.

La forma nodulare si sviluppa in assenza di trattamento di diffusione, ed è caratterizzata da un aumento del dolore al petto, che spesso si irradia alla spalla e all'ascella. In alcuni casi, qualsiasi contatto con il torace è doloroso per una donna. Allo stesso tempo dal capezzolo appare scarico, in apparenza colostro molto simile. mastopatia del seno che questo trattamento

Trattamento della mastopatia

Dalle informazioni riportate nell'articolo, si può vedere che la malattia della mastopatia è una violazione di origine polietologica, cioè si sviluppa a causa di una varietà di ragioni. Ecco perché prima della terapia è molto importante stabilire esattamente quello che ha portato alla violazione in un caso particolare.

La base del processo di trattamento, di norma, è la terapia ormonale, insieme alla quale viene prescritta la fisioterapia (laserterapia, magnetoterapia) e viene anche eseguito un trattamento sintomatico.

Written by

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

84 − 78 =