Primi sintomi del cancro bronchiale

I medici di solito combinano neoplasie maligne di polmoni e bronchi con un termine (carcinoma broncopolmonare). Il fatto è che i tumori del sistema respiratorio, di regola, si sviluppano in parallelo. È importante diagnosticare il più precocemente possibile il cancro bronchiale - i primi sintomi della malattia, sebbene simili a quelli di altre malattie respiratorie, consentono di sospettare l'oncologia anche nelle fasi iniziali dello sviluppo.

Sintomi di cancro bronchiale in una prima fase di natura generale

All'inizio, il tumore nei bronchi è piccolo, non più di 3 cm di diametro. Non ci sono metastasi in una fase iniziale.

Le manifestazioni cliniche generali della neoplasia maligna nei bronchi sono le seguenti:

  • attacchi di tosse secca secca;
  • stanchezza;
  • disturbo del sonno notturno;
  • deterioramento dell'appetito.

Questi sintomi sono comuni a molte altre malattie degli organi respiratori e nasofaringei, quindi vale la pena prestare molta attenzione ai segni caratteristici della patologia descritta.

I primi segni specifici del cancro bronchiale in una fase precoce

Oltre alla già citata tosse dolorosa secca, per l'oncologia dei bronchi è molto caratteristica della polmonite - un'infiammazione periodica del polmone senza una ragione apparente. Si verifica a causa di infiammazione dei tessuti bronchiali e successiva infezione dei polmoni. Contemporaneamente, si verifica atelettasia (arresto di accesso aereo) di uno o più segmenti del polmone interessato, che intensifica il processo patologico.

Sintomi di polmonite:

  • alta temperatura corporea;
  • sintomi di cancro bronchiale in una fase iniziale

  • disagio, sindrome del dolore nella regione toracica;
  • intensificazione di una tosse esistente;
  • grave debolezza nei muscoli o in tutto il corpo;
  • mal di testa prolungato (a causa di attacchi di tosse).

Con un trattamento appropriato, l'infiammazione si attenua e le condizioni del paziente vengono normalizzate, ma dopo 2-3 mesi riprende la polmonite.
Anche tra i primi segni di cancro bronchiale va segnalata la progressione della tosse. Dopo un po ', questo sintomo non diventa così secco, anche una piccola quantità di espettorato inizia a essere rilasciata. La secrezione delle vie respiratorie è viscosa e difficile da espettorare. Con attento esame visivo di questo muco, si trovano vene o punture di sangue, i suoi coaguli. In rari casi, l'espettorato è completamente tinto, acquisendo una tonalità rosata.

È importante ricordare che la presenza di tutte le funzionalità elencate non può servire come base per l'impostazione di una diagnosi oncologica. Sono necessari numerosi studi a raggi X.

Written by

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

− 1 = 4

Primi sintomi del cancro bronchiale

I medici di solito combinano neoplasie maligne di polmoni e bronchi con un termine (carcinoma broncopolmonare). Il fatto è che i tumori del sistema respiratorio, di regola, si sviluppano in parallelo. È importante diagnosticare il più precocemente possibile il cancro bronchiale - i primi sintomi della malattia, sebbene simili a quelli di altre malattie respiratorie, consentono di sospettare l'oncologia anche nelle fasi iniziali dello sviluppo.

Sintomi di cancro bronchiale in una prima fase di natura generale

All'inizio, il tumore nei bronchi è piccolo, non più di 3 cm di diametro. Non ci sono metastasi in una fase iniziale.

Le manifestazioni cliniche generali della neoplasia maligna nei bronchi sono le seguenti:

  • attacchi di tosse secca secca;
  • stanchezza;
  • disturbo del sonno notturno;
  • deterioramento dell'appetito.

Questi sintomi sono comuni a molte altre malattie degli organi respiratori e nasofaringei, quindi vale la pena prestare molta attenzione ai segni caratteristici della patologia descritta.

I primi segni specifici del cancro bronchiale in una fase precoce

Oltre alla già citata tosse dolorosa secca, per l'oncologia dei bronchi è molto caratteristica della polmonite - un'infiammazione periodica del polmone senza una ragione apparente. Si verifica a causa di infiammazione dei tessuti bronchiali e successiva infezione dei polmoni. Contemporaneamente, si verifica atelettasia (arresto di accesso aereo) di uno o più segmenti del polmone interessato, che intensifica il processo patologico.

Sintomi di polmonite:

  • alta temperatura corporea;
  • sintomi di cancro bronchiale in una fase iniziale

  • disagio, sindrome del dolore nella regione toracica;
  • intensificazione di una tosse esistente;
  • grave debolezza nei muscoli o in tutto il corpo;
  • mal di testa prolungato (a causa di attacchi di tosse).

Con un trattamento appropriato, l'infiammazione si attenua e le condizioni del paziente vengono normalizzate, ma dopo 2-3 mesi riprende la polmonite.
Anche tra i primi segni di cancro bronchiale va segnalata la progressione della tosse. Dopo un po ', questo sintomo non diventa così secco, anche una piccola quantità di espettorato inizia a essere rilasciata. La secrezione delle vie respiratorie è viscosa e difficile da espettorare. Con attento esame visivo di questo muco, si trovano vene o punture di sangue, i suoi coaguli. In rari casi, l'espettorato è completamente tinto, acquisendo una tonalità rosata.

È importante ricordare che la presenza di tutte le funzionalità elencate non può servire come base per l'impostazione di una diagnosi oncologica. Sono necessari numerosi studi a raggi X.

Written by

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

3 + 4 =