Anticorpi monoclonali

Nella medicina moderna e nella farmacologia, alcune scoperte si verificano regolarmente. Tutto è fatto per semplificare il trattamento di alcune malattie. Una delle scoperte più promettenti sono gli anticorpi monoclonali. La maggior parte degli anticorpi prodotti dal corpo sono policlonali. In poche parole, sono progettati per combattere con diversi antigeni, che riduce significativamente l'efficacia del trattamento. Gli anticorpi monoclonali agiscono in modo mirato, consentendo di ottenere il massimo risultato positivo possibile.

Principio del trattamento con anticorpi monoclonali

Ad oggi, gli anticorpi monoclonali sono usati per la terapia mirata o cosiddetta mirata. Come dimostrato dai test, questo metodo mostra i migliori risultati del trattamento.

Gli anticorpi monoclonali sono anticorpi che provengono da un singolo clone cellulare. Cioè, hanno tutti solo una cella predecessore. Gli anticorpi monoclonali sono usati per:

  • colite;
  • artrite reumatoide;
  • psoriasi;
  • sclerosi multipla.

Aiutano a combattere anche le forme più complesse di oncologia.

Il principio di azione degli anticorpi monoclonali è abbastanza semplice: riconoscono certi antigeni e si attaccano a loro. Grazie a questo, il sistema immunitario nota rapidamente il problema e inizia a combatterlo. Infatti, gli anticorpi monoclonali consentono al corpo di liberarsi autonomamente dagli antigeni. Un altro grande vantaggio di MCA è che influenzano solo le cellule patologicamente alterate senza causare danni al sano.

Anticorpi monoclonali in oncologia

Per molti pazienti con oncologia, i farmaci che includono anticorpi monoclonali sono diventati l'unica speranza per un ritorno alla normalità. Gran parte dei pazienti con tumori maligni di grandi dimensioni e previsioni deludenti dopo il corso del trattamento ha avvertito un notevole sollievo.

I vantaggi di ICA sono ovvi:

  1. Attaccandosi alle cellule tumorali, gli anticorpi monoclonali non solo li rendono più visibili, ma anche indeboliscono. E con le cellule vulnerabili patologicamente alterate, il corpo è molto più facile da combattere.
  2. Gli anticorpi monoclonali che hanno trovato il loro scopo contribuiscono a bloccare i recettori della crescita del tumore. Grazie a questo trattamento di oncologia è notevolmente semplificato.
  3. Gli anticorpi sono ottenuti in laboratorio, dove sono specificamente combinati con una piccola quantità di particelle radioattive. Passando queste particelle attraverso il corpo, l'MCA le consegna esattamente al tumore, dove agiscono.

Il trattamento del cancro con anticorpi monoclonali può essere confrontato con la radioterapia. Ma a differenza di quest'ultimo, l'ICA agisce più mite. La loro specificità consente di utilizzare un numero molto più piccolo di particelle radioattive.

Farmaci contenenti anticorpi monoclonali

Nonostante il fatto che l'ICA sia stata inventata non molto tempo fa, la gamma di preparati che li contengono sembra già piuttosto impressionante. Nuove medicine compaiono regolarmente.

Gli anticorpi monoclonali più popolari che sono usati oggi per la psoriasi, la sclerosi multipla, il cancro, l'artrite reumatoide, la colite hanno questo aspetto:

  • alemtuzumab;
  • alefacept;
  • Dakluzimab;
  • ocrelizumab;
  • Ustenkinumab;
  • Basiliksimab;
  • ofatumumab;
  • Uso di anticorpi monoclonali

  • epratuzumab;
  • Klenoliksimab;
  • bevacizumab;
  • trastuzumab;
  • adalimumab;
  • Enbrel;
  • Infliximab e altri.

Naturalmente, gli anticorpi monoclonali, come la maggior parte degli altri farmaci, possono avere effetti collaterali. Il più delle volte, i pazienti dopo aver usato l'ICA si lamentano della manifestazione di reazioni allergiche: prurito, eruzione cutanea. In rari casi, il trattamento è accompagnato da nausea, vomito o disturbo intestinale.

Written by

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

27 + = 31